La Polizia Locale ha 4 sanzioni per mancato uso di cinture di sicurezza. Questa sera si replica

Da ieri sono iniziati i controlli notturni della polizia locale nel Borgo Antico per contrastare la movida selvaggia e l’uso e abuso di alcool.

Il tutto in ossequio alla volontà dell’Amministrazione Comunale che ha licenziato due deliberazioni: la prima, n 67/2020, ha reso il borgo Antico, dal 12 giugno a 27 settembre, dalle 19.00 alle 01.00, un’ampia area pedonale; con la seconda, n. 68/2020, sono stati modificati gli orari del servizio di controllo da parte della Polizia Locale.

Nella prima sera di vigenza dell’ampia area pedonale, il contingente di 8 unità di Polizia Locale, diretto dal commissario capo Bruno, ha effettuato un lungo servizio di presidio sino alle 01.00, senza segnalare particolari situazioni di turbativa alla civile convivenza. Contestualmente sono state elevate 4 sanzioni per mancato uso di cinture di sicurezza.

Questa sera si replica.
Contestualmente, sono iniziate le attività di controllo alle attività commerciali per il rispetto delle norme anti covid 19.

“Queste attività in generale tendono a valorizzare il territorio di Monopoli nel rispetto della normativa di riferimento all’indomani dell’emergenza Covid-19”, afferma il Comandante del Corpo di Polizia Locale di Monopoli Michele Cassano nell’ambito delle attività che il nucleo di Polizia Amministrativa ed Annonaria sta avviando in questi giorni.

Sono diverse le segnalazioni giunte al Comando circa presunte attività abusive da parte di alcune strutture ricettive non adibite a ciò e per le quali, prontamente, sono stati avviati una serie accurati di controlli.

“Una ripartenza del turismo “smart” – spiega il Comandante Cassano – ma che deve rispettare i principi di legalità e sicurezza a cui l’Amministrazione si ispira. La fase emergenziale ha ineluttabilmente generato ritardi nella ripartenza turistica ma siamo sicuri – conclude il Comandante Cassano – che il lavoro sinergico di tutte le Forze di Polizia impegnate sul territorio garantirà pieno rispetto delle norme che tutelano le bellezze del nostro territorio”.