Mola di Bari, non si rassegna alla fine della storia con la ex e decide di compiere un gesto estremo

L’uomo camminava nervosamente lungo la tratta ferroviaria ed è stato raggiunto dai Carabinieri che gli hanno salvato la vita

Un intervento risolutivo quello operato dai Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari nel pomeriggio del 12 settembre, questa volta non per reprimere un reato perpetrato sul territorio ma per salvare una vita.

I Carabinieri, infatti, ricevuta la segnalazione di un uomo che stava camminando nervosamente lungo la tratta ferroviaria, si sono precipitati nel luogo indicato riscontrando effettivamente la presenza di un uomo in evidente stato di agitazione.  A quel punto, compresa la necessità di agire con assoluta cautela, i militari hanno iniziato a dialogare con l’uomo tentando di rincuorarlo e tranquillizzarlo riuscendo così a convincerlo ad allontanarsi dalla banchina.

Messo in sicurezza, prima di essere affidato alle cure dei sanitari, l’uomo ha confidato ai militari di attraversare un periodo difficile a seguito della fine della propria relazione amorosa ed è per questo motivo che aveva intenzione di compiere l’insano gesto, fortunatamente scongiurato dall’arrivo dei Carabinieri.