Droga, armi ed esplosivo in un’abitazione abbandonata

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, durante un servizio predisposto nel contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, con la collaborazione delle unità cinofile di Modugno, hanno rinvenuto in un’abitazione del centro urbano, 22 Kg. di “MARIJUANA” suddivisi in 21 confezioni in cellophane termosaldate, 38 candelotti esplodenti e 1 pistola a salve tipo revolver.

Il ritrovamento è avvenuto presso un’abitazione disabitata composta da un solo vano con un piccolo locale sovrastante il cui accesso è stato possibile solamente con l’utilizzo di una scala e dopo l’apertura di una grata metallica, dove al suo interno, abilmente occultato dietro una parete, è stato rinvenuto il materiale sottoposto a sequestro.

Le indagini, condotte dai militari del Nucleo Investigativo e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, sono state avviate per identificare il proprietario dell’abitazione e conoscere se vi siano collegamenti con la criminalità organizzata del capoluogo. L’ingente quantitativo di sostanza stupefacente avrebbe fruttato alla criminalità oltre 200 mila euro.