Monopoli, le realtà sportive pagheranno tariffe ridotte per l’uso degli impianti sportivi colpite dalla pandemia

Giunta Comunale accorda l’abbattimento del 50% per i tre impianti più grandi e più onerosi

 

Con delibera di Giunta Comunale n. 128 del 16 giugno 2022 la Giunta Comunale ha disposto la riduzione nella misura del 50% delle tariffe dovute per gli impianti sportivi comunali (Tendostruttura di Via Pesce, Tensostruttura di Via Croce e Palazzetto dello Sport). Lo comunica l’Assessore allo Sport Cristian Iaia.

«Con la variazione generale di bilancio approvata nell’ultimo consiglio comunale abbiamo stanziato i fondi necessari ad applicare la riduzione dei costi che consente di sostenere le nostre realtà sportive maggiormente colpite dalla pandemia. In particolare, il provvedimento riguarda quelle che hanno sostenuto i costi fissi per l’uso degli impianti più grandi con tariffe orarie da 12 a 16 euro e non riguarda quelle che usufruiscono degli impianti più piccoli alla tariffa oraria di 4 euro. Realtà sportive che hanno dovuto fare i conti con gli effetti della pandemia, dalla riduzione dei partecipanti ai corsi alle maggiori spese per il rispetto delle norme anticontagio. È un segno di attenzione verso quelle associazioni o società che contribuiscono alla diffusione della pratica sportiva nelle nuove generazioni», afferma Iaia.

Il provvedimento si estende anche alle gare eventualmente disputate dal 1 gennaio 2022 e fino a conclusione della stagione sportiva 2021/22 ai sensi del “Regolamento per la concessione di impianti sportivi e palestre scolastiche comunali” e per effetto della Delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 1 giugno 2022.