Torna la Sagra della Ciliegia Ferrovia

Grande attesa per la 30^ edizione della manifestazione in programma sabato 4 e domenica 5 giugno 2022 a Turi

   

Presentata questa mattina, mercoledì 1 giugno, presso la sede dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, l’edizione numero 30 della “Sagra della Ciliegia Ferrovia” di Turi (Ba), in programma sabato 4 e domenica 5 giugno 2022.

Presenti il senatore Michele Boccardi, l’assessore regionale all’Agricoltura Donato Pentassuglia, il consigliere regionale presidente della Commissione Agricoltura Francesco Paolicelli e la sindaca di Turi Tina Resta e il presidente dell’Associazione In Piazza Livio Lerede. Illustrato alla stampa il programma della due giorni della Sagra della Ciliegia Ferrovia 2022 che segna il ritorno in presenza dell’evento stesso dopo due anni di edizioni itineranti. 

“Ritorniamo alla valorizzazione in presenza del nostro prodotto – ha commentato la sindaca di Turi Tina Resta – Ritorniamo anche ad una dimensione sociale significativa. Nostro intendimento è quello di promuovere la città, la ciliegia, ma anche un territorio più esteso. In occasione dell’inaugurazione di sabato 4, infatti, sigleremo una dichiarazione di intenti con tutti i sindaci che hanno sul proprio territorio la coltivazione delle ciliegie. Intendiamo così dare forza alla promozione del prodotto e per ottenere una certificazione in relazione al sud est barese, territorio che esprime certamente la migliore qualità in ambito cerasicolo”.

“Torna dopo due anni con l’entusiasmo della prima volta – ha detto il presidente dell’Associazione in Piazza, Livio Lerede – Siamo pronti ad accogliere i tantissimi turisti che certamente avranno il piacere di visitare la nostra Sagra e il nostro borgo con tutte le attività e le iniziative correlate, a partire dai tour guidati alla scoperta del territorio”.

“La promozione del territorio passa anche e soprattutto attraverso la valorizzazione dei prodotti della terra – ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura, Donato Pentassuglia – Da questa mattina segniamo però anche un avanzamento culturale importante e bello perché qui abbiamo presentato entrambi gli eventi, quello di Turi e quello di Conversano. Vedere le comunità insieme nel presentare le proprie peculiarità è significativo: la Puglia si presenta come un sistema produttivo ed economico molto forte, molto capace di competere, che sta lavorando al meglio per tutelare e valorizzare le proprie produzioni. Guardiamo al futuro con fiducia, ospitiamo i visitatori nelle nostre comunità ma proiettiamo anche i nostri prodotti sul mercato”.

La Sagra della Ciliegia Ferrovia 2022 è organizzata dal Comune di Turi, in collaborazione con l’associazione culturale “InPiazza” e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e della Regione Puglia – Assessorato all’Agricoltura.

Tanta attesa per un’edizione che da una parte è un punto di ripartenza dopo gli straordinari record di presenze delle passate edizioni e dall’altra punta a far riassaporare le bellezze del territorio e la bontà dei prodotti della sua agricoltura: accogliere il turista per trasportarlo in un’esperienza a tutto tondo tra enogastronomia, spettacolo, arte, tour guidati e mercatini. 

La Ciliegia “Ferrovia” di Turi, premiata come Ciliegia migliore d’Italia nel corso delle edizioni 2004, 2005, 2006, 2008, 2015 e 2016 del concorso “C.Locchi”, organizzato ogni anno ad Orvieto da Slow-Food, Regione Lazio e Università della Tuscia, diventa così traino ed emblema del territorio. 

Ad accogliere in Sagra i visitatori, la locomotiva Rosso Ferrovia, alla sua “quarta” partecipazione. Lunga circa 7 metri e realizzata dall’associazione “InPiazza” sotto la guida dell’artigiano turese Beppe Coppi in occasione dell’edizione numero 27, l’opera rappresenta l’antico mezzo di locomozione che, primo fra tutti, consentì agli agricoltori turesi di esportare la varietà regina del sud est barese.

L’evento colorerà le vie centrali della città: piazza Silvio Orlandi, via Sedile, via XX settembre, piazza Pertini, via Gramsci, via Antonio Orlandi, largo Pozzi, piazza San Giovanni e piazza Moro proprio nel periodo centrale della raccolta.

Vasto il programma di eventi che accompagnerà la distribuzione. Contestualmente all’apertura degli spazi espositivi prenderà il via la rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”. Da segnalare anche la presenza del pasticcere delle case reali, Michael Lewis-Anderson, “the Cake King”, che realizzerà una torta dedicata alla regina di Turi, “sua maestà” la Ferrovia in un grande evento organizzato dall’associazione culturale “La Faldacchea di Turi”. Poi l’estemporanea di pittura “Rosso Ferrovia” e la mostra fotografica “Radici”, proiettata alle origini e al futuro della comunità turese e della sua vocazione agricola.

Saranno sempre al centro dell’attenzione gli spettacoli che faranno da cornice: l’esibizione della Young Marching Band e di Piripicchio&Banda Popolare nella giornata di sabato 4 giugno, che sarà poi chiusa dalla discoteca in piazza “Back to 90’s”. Domenica 5 giugno spazio alla gara podistica “Quattro passi nella storia” organizzata dall’associazione Dof, ai tour guidati del centro storico e dei luoghi culturali e d’interesse, come la grotta di S. Oronzo. In serata premiazione dell’estemporanea di pittura, spettacolo della Conturband e esibizione di pizzica “Ritmo Binario”. 

La rassegna verrà inaugurata sabato 4 giugno alle ore 19 alla presenza delle autorità e delle istituzioni.