Lotta agli ecoreati

Siglato oggi un accordo di collaborazione tra la Procura di Bari e la Guardia Costiera di Bari e Molfetta

Nella mattinata odierna, presso gli uffici della Procura della Repubblica di Bari, il Procuratore Capo, Dott. Roberto Rossi, il Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata Jonica, Contrammiraglio Giuseppe Meli, ed il Comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta, Capitano di Fregata Armando Piacentino, hanno siglato un accordo di collaborazione a tutela della legalità, con particolare riguardo alla lotta agli ecoreati.
La convenzione prevede l’immediata applicazione presso i competenti uffici della Procura di personale militare delle Capitanerie di Porto di Bari e Molfetta (un ufficiale ed un agente di polizia giudiziaria), dotato di competenze specialistiche e comprovata esperienza maturata, sul campo, in materia di vigilanza, controllo e repressione dei reati di specifica competenza del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.
L’accordo odierno, grazie al quale i magistrati del pool ambiente della Procura potranno disporre, da subito, delle capacità tecniche ed operative dei militari impiegati, segna un ulteriore potenziamento della collaudata sinergia tra la locale Autorità giudiziaria e la Guardia Costiera pugliese nella strategia di contrasto ai crimini perpetrati in danno della sicurezza della navigazione, delle specie ittiche protette, nonché dell’ambiente marino e costiero.