Benedetta e calata in acqua l’imbarcazione costruita dal maestro d’ascia Cosimo Lafronza con il supporto del padre Nicolò

È stata benedetta dal vice-parroco della Basilica Cattedrale “Maria SS.ma della Madia” don Carlo Semeraro la nuova Signora del mare: Iride.

L’imbarcazione, costruita dal maestro d’ascia Cosimo Lafronza con il supporto del padre Nicolò sotto la protezione della Madonna della Madia che, dall’alto del suo campanile, l’ha vista nascere, ieri, è stata calata in acqua.