Un lumino per la Giornata della Memoria al Polo Liceale

Con un lumino accesso nelle 42 classi del Polo Liceale “G. Galilei – M. Curie” di Monopoli, gli Studenti Rappresentanti del Consiglio di Istituto, Annaclara Romani, Francesco Vernieri, Christian Quaranta e Matteo Marciano hanno voluto ricordare la Giornata della Memoria.

Il lumino è stato lasciato durante la prima ora di lezione mattutina nelle diverse classi delle arance con all’interno una candela, simbolicamente inserita all’interno di un’arancia con attorno i chiodi di garofano, metafora del filo spinato dei campi di concentramento.

L’arancia spinata era accompagnata da un testo scritto a mano dal titolo “Giornata della memoria… anzi delle memorie” al fine di sottolineare il bisogno di ricordare non solo le vittime dell’olocausto ma anche tutti i genocidi di cui è piena la storia del XX e XXI secolo.

Si legge infatti nel testo “il ricordo è la trama della nostra identità… solo grazie ad esso siamo capaci di vivere delle nostre esperienze passate e scegliere sempre in che direzione è più opportuno andare. È necessario delle volte soffermarsi a pensare, isolarsi. Non è poi così scontato, specialmente se facciamo parte di una società frettolosa che molte volte ci fa perdere di vista ciò che è realmente importante… la bellezza della vita”.

Il testo infine si conclude con una frase di Tucidide che diceva di conoscere il passato per capire il presente ed orientare il futuro, sempre.

Gli Studenti dell’Ufficio Stampa per la Comunicazione e l’Informazione Alunni

Annaclara Romani

Francesco Vernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.