Avvio dei moduli PON al Polo Liceale

Hanno preso avvio a partire dal mese di ottobre presso il Polo liceale “G. Galilei – M. Curie” di Monopoli i moduli relativi al Progetto PON “Uniti per vincere” – Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE) con Obiettivo specifico – 10.1 – “Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa” – Azione 10.1.6 – “Azioni di orientamento, di continuità e di sostegno alle scelte dei percorsi formativi, universitari e lavorativi”. Il progetto è costituito da due moduli: “Verso l’Università: allenamento sui test di Logica, Matematica, Fisica”; “Noi ed il futuro”.

Il primo modulo coinvolge 80 alunni delle classi quarte e quinte di tutti gli indirizzi e intende sostenere l’orientamento culturale post-diploma e supportare la preparazione per affrontare i test di ammissione ed il percorso di studi futuri attraverso il potenziamento delle conoscenze, competenze e abilità in campo logico-matematico-scientifico.

Gli obiettivi sono quelli di prendere confidenza e familiarizzare con le tipologie di prove utilizzate dal Ministero dell’Università per l’ammissione ai corsi universitari; imparare a gestire le prove con test, ottimizzando i tempi nelle risposte, anche attraverso l’utilizzo di software specifici per l’esecuzione di test; incoraggiare e stimolare gli studenti delle quarte e quinte classi dell’istituto a sviluppare una migliore preparazione di base, che consenta agli studenti stessi di procedere negli studi senza rallentamenti e con il massimo profitto; realizzare attività laboratoriali di autovalutazione delle conoscenze scientifiche di base, attraverso l’esperienza dei test di ingresso; accrescere la capacità di sviluppare un pieno lavoro autonomo di collegamento tra le discipline scientifiche.

Le strategie didattiche adottate sono quelle del problem solving e del learning by doing, all’insegna dello sviluppo di un ragionamento logico-deduttivo e di un apprendimento cooperativo.

Gli studenti che fruiranno di questa attività potranno, inoltre, constatarne le ricadute positive nel consolidare i contenuti di matematica e fisica degli anni scolastici precedenti, approfondire le conoscenze dei contenuti degli ultimi due anni di corso, esercitarsi nella lettura, nella comprensione e nell’individuazione di distrattori dei test, conoscere i meccanismi che ottimizzano i punteggi delle prove oggettive chiuse. Per quanto attiene al secondo modulo, “Noi ed il Futuro”, esso si propone di approfondire tematiche scientifiche in vista degli esami di Stato e/o per l’Università.

Gli alunni coinvolti sono 72 provenienti dalle classi quarte e quinte di tutti gli indirizzi. Il progetto si propone di migliorare la preparazione degli studenti in vista del Test d’ingresso alle facoltà scientifiche anche attraverso il coinvolgimento delle Università e di supportarli nello studio delle Scienze per l’Esame di Stato. Attraverso strategie quali attività laboratoriali, simulazioni, esercitazioni, schematizzazioni, role-playing e cooperative learning, ci si augura che tale intervento, mirato alla Chimica e alla Biologia, possa favorire un’adeguata acquisizione degli strumenti operativi necessari per affrontare con serenità l’esecuzione dei test universitari, garantire un’attività di rafforzamento di conoscenze e competenze acquisite nel corso degli studi liceali, promuovere la consapevolezza di uno studio metodico e mirato finalizzato al raggiungimento di una adeguata preparazione in vista degli Esami di Stato e dei test d’ingresso universitari, essere di supporto all’attività didattica dei docenti curricolari.

Ancora una volta il Polo liceale offre un’ampia e articolata possibilità formativa all’insegna del recupero e del potenziamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti, grazie alla sinergia tra validissimi docenti tutor, quali la prof.ssa Rosita Ines Malerba e la prof.ssa Arianna Lillo, e docenti esperti, provenienti dai vari Enti coinvolti, di comprovata professionalità. Scopo ultimo sarà il sereno e consapevole approccio dei giovani al mondo dell’Università e del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.