GEP 2019, le mini guide della S.M. “V. SOFO ” aprono  le porte dello scrigno di S.Leonardo

Al Primo Istituto Comprensivo l’avvio dell’anno scolastico è stato segnato dall’apertura straordinaria del Museo della Confraternita di San Giuseppe allocato all’interno della chiesa di San Leonardo, monumento adottato dalla Scuola Media “V. Sofo” da alcuni anni. L’intento è stato quello di condividere con la cittadinanza, ma non solo, vista la presenza anche di turisti, la storia, l’arte e la cultura del nostro patrimonioin occasione delleGIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO  2019 promosse dal MIBACHT.

Le visite sono state guidate dagli alunni delle classi 2A-2B-2E S. M. “V. Sofo”che in veste di piccoli ciceroni   hanno frequentato nel giugno scorso un apposito corso P.O.N. denominato “LA CHIESA DI SAN LEONARDO” nell’ambito delPIANO TRIENNALE DELLE ARTI: EDUCAZIONE AL PATRIMONIO a cura delle docenti Calefati  eLacirignola. La preparazione e la passione delle mini guide ha reso l’apertura ancora più straordinaria e piacevole.

Visitatori d’eccezione le classi quinte della scuola primaria del Primo Circolo, accompagnate dalle insegnanti e da tanti genitori che hanno voluto condividere con i propri figli questa particolare esperienza di public speaking. È stato di grande effetto vedere come dei ragazzi di dodici anni, preparati, motivati, appassionati possano essere dei validi comunicatori della storia e della bellezza dell’arte facenti parte del nostro patrimonio culturale, il quale è in realtà non solo patrimonio locale, ma anche nazionale ed europeo appunto. Ancor più di maggior effetto è stato avere la possibilità di osservare come essi siano stati abili nell’interagire con alunni più giovani, frequentanti l’ultimo anno del percorso della scuola primaria e probabilmente eredi dei ruoli dei compagni più grandi nel raccogliere il testimone di mini guida. Chissà che questa esperienza non abbia sortito nei più piccoli non solo il piacere della scoperta di un gioiello monopolitano, quale la chiesa di San Leonardo è, ma anche l’amore per la conoscenza del patrimonio storico-artistico e per la sua trasmissione in un circolo virtuoso di educazione alla bellezza di cui l’uomo sa essere capace. Che questa “apertura straordinaria” sia l’avvio di uno straordinario anno scolastico per alunni, famiglie e tutto il personale educativo. A tutti buon lavoro!

Prof.ssa Calefati Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.