FOTO – Nessun parli all’I.C. ”Dieta –Sofo” di Monopoli

Martedì 21 Novembre 2017, l’I.C. ”Dieta –Sofo” di Monopoli ha aderito alla manifestazione “Nessun parli… musica e arte oltre la parola”, promossa dal MIUR, in collaborazione con il “Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti, in contemporanea con oltre 1500  scuole in tutt’Italia.

La giornata, aperta al territorio, è stata interamente dedicata allo svolgimento di attività musicali e artistiche che hanno   coinvolto attivamente   gli oltre quattrocento alunne e alunni   della scuola media, in un ideale “Viaggio alla sorgente della nostra cultura: Ellas 2.0”.

La musica e in particolare l’esercizio pratico di attività di canto e di suono, spiega la dirigente Dott.ssa Liliana Camarda, è stata ufficialmente richiamata come componente del fabbisogno educativo di base di ogni studentessa e di ogni studente  dalla legge 13 luglio 2015, n. 107 e dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 60, che hanno introdotto l’obbligatorietà dell’esperienza artistica e musicale per tutti gli studenti italiani.

Le performances interartistiche ed interdisciplinari si sono snodate attraverso il tema della melodia appositamente composta ed armonizzata dal docente di violino M° Masi F., intitolata “Ellas dal caos all’armonia” , suonata  dall’orchestra dei giovani studenti diretta dai docenti di strumento (Proff. Festa,Masi, Spinelli e Tamborrino).

Le dolci note dell’arpa celtica, gentilmente suonata dall’esperto esterno di comprovata esperienza, in arte Koko, hanno allietato la messa a dimora di piante  di alloro, a cura dell’I.I.S.S. “Gigante-Caramia di Locorotondo, nel giorno dedicato alla Festa dell’albero “. Alla cerimonia, rallegrata dai piccoli danzatori di sirtaki diretti dalla docente di sostegno Prof.ssa Leopizzi, hanno partecipato anche gli alunni della vicina scuola dell’infanzia “Mons.Ferrari” , nell’ottica della continuità educativa.

Ai vari laboratori allestiti dalle docenti di arte  e sostegno (Lacirignola -Lippo –Dilauro R.): manipolazione dell’argilla, decorazione di vasi di terracotta, nonché realizzazione  di corone di alloro da donare ai vincitori dei mini tornei olimpici, organizzati dai docenti di ed. fisica (Giovè e Sardano), si sono aggiunti quelli a carattere scientifico riguardanti la “Storia dell’atomo a partire da Democrito”, a cura dalla prof.ssa Brizio con un taglio tipicamente  teatrale e quello più strettamente matematico della determinazione sperimentale del numero illimitato pi greco,  magicamente  suonato alla tastiera da una dea greca.

La produzione artistica ed anche performativa che si è creata nel corso della giornata è stata coerente con l’innovazione didattica e digitale, come sostiene la prof.ssa Anna Ostuni, organizzatrice dell’evento. Tutte le attività musicali e artistiche infatti, sono state svolte sia in modalità classica che con strumenti e modalità innovative, in linea con il Piano Nazionale per la Scuola Digitale a partire dal “Laboratorio di arte greca in chiave 2.0” realizzato dell’animatore digitale Prof. Mario Cazzorla. Il montaggio del videoclip dell’intero evento , curato dal Prof. Grande parteciperà al concorso “Il mio nessun parli”, indetto dallo stesso MIUR, che  mette in palio per le scuole vincitrici, premi in denaro da utilizzare per la realizzazione di progetti innovativi nelle materie artistiche e musicali.

Grazie alla sinergia tra tutti i docenti, compreso  quelli impegnati nella fruizione delle diverse attività laboratoriale allestite, per alcune ore i ragazzi,  riposti zaini, libri e quaderni hanno potuto  dare spazio, all’estro e alla creatività,  un’occasione  di arricchimento e di crescita sul piano  artistico, culturale e dell’ inclusione sociale che hanno reso possibile  l’ottima riuscita della manifestazione.

                                                                                                                                        Prof.ssa Anna Ostuni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.