Nuovi lavori in Villa Comunale

Progetto approvato per il recupero della fontana monumentale e la rifunzionalizzazione della Villa Comunale stessa

Nonostante i recenti interventi effettuati (l’8 giugno, il 29 giugno, il 12 luglio, il 12 agosto e il 3 novembre), la fontana monumentale della Villa Comunale sarà nuovamente oggetto di lavori: oltre alla riqualificazione, si provvederà al ripristino dell’impianto idrico di alimentazione e di scarico ed all’illuminazione ed al contempo si provvederà ad una rifunzionalizzazione della Villa Comunale stessa.

In particolare, sono previste una pulizia straordinaria e ripulitura di tutta la fontana da ogni impurità (piante, residui inerti, licheni,…), la coibentazione/impermeabilizzazione della vasca, la realizzazione di un vano di servizio, la realizzazione di nuovo impianto elettrico (compresi fari a led colorati sui getti d’acqua), il ripristino e l’incremento degli arredi in tutta la villa con l’installazione di nuovi elementi e la riorganizzazione della vegetazione (prati, siepi, alberi) mediante il rifacimento dei tappeti erbosi e degli impianti di irrigazione a servizio e la rimozione di quegli elementi detrattori che possano incentivare gli atti vandalici.

Nella seduta di Giunta Comunale odierna, infatti, l’Esecutivo – su proposta dell’Assessore alle Contrade ed Infrastrutture Angelo Annese – ha approvato il progetto definitivo di recupero della fontana della villa comunale per un importo totale di € 60.000.

Con una nota inviata al dirigente dell’Area Organizzativa Lavori Pubblici, il Sindaco Emilio Romani sin dallo scorso 21 marzo aveva chiesto un intervento di restauro che consenta “altresì di evitare il riciclo dell’acqua con le conseguenze in termini di salubrità della stessa, che oggi ciò determina” da finanziarsi con i proventi della Tassa di Soggiorno.

«Questa è la migliore risposta a coloro che negli ultimi giorni sono intervenuti sullo stato della fontana della villa comunale. L’Amministrazione in questi mesi non è stata inerme, programmando una seria ristrutturazione della fontana, come attestato dalle note ufficiali inviate ai dirigenti comunali responsabili – commenta l’Assessore Annese – Ricordo a tutti che in un’Amministrazione pubblica occorre prima progettare e poi realizzare: e quindi dopo aver redatto il progetto, la Giunta Comunale lo ha approvato. Non si tratta di un semplice rifacimento: per garantire un buon funzionamento della fontana occorre rifare completamente l’impianto idraulico così da consentire, come oggi avviene per la fontana di Piazza Vittorio Emanuele, un continuo filtraggio dell’acqua e relativa pulizia. Non avrebbe senso continuare con interventi tampone senza risolvere a monte il problema».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.