IO DICO NO AI BOTTI DI CAPODANNO, una petizione parte da Monopoli

Giovedì, ore 15:57

I firmatari sono già a quota 113

Sono già centotredici – sino al momento della stesura di questo servizio giornalistico – i firmatari della petizione “IO DICO NO AI BOTTI DI CAPODANNO” promossa dall’Associazione “Gli amici di Milo”,  dalla monopolitana Barbara Lanzo e da tutti i proprietari di animali domestici.

Ogni anno – si legge nel documento rivolto al Sindaco del Comune di Monopoli, Ing. Emilio Romani – a causa dei fuochi d’artificio col botto muoiono circa 5000 animali.
L’attivazione di petardi, botti, fuochi d’artificio e simili può configurarsi come maltrattamento e comportamento lesivo nei confronti di cani, gatti, animali domestici ed uccelli.
Vorremmo che l’unico botto di Capodanno fosse quello dello …champagne.
Nei gatti, e soprattutto nei cani, un botto
– spiegano – crea forte stress e spavento tali da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio.
L’uomo ha un udito con una percezione compresa tra le frequenze denominate infrasuoni, intorno ai 15 hertz, e quelle denominate ultrasuoni, sopra i 15.000 hertz. Cani e gatti, invece, dimostrano facoltà uditive di gran lunga superiori: il cane fino a circa 60.000 hertz mentre il gatto fino a 70.000 hertz.
Ogni anno
– inoltre –  i Vigili sono chiamati ad effettuare centinaia di interventi per recuperare cani e gatti terrorizzati rifugiati nei posti più impensabili.
Anche molti uomini – questi tuttavia spesso responsabili al contrario degli animali – pagano per i botti di Capodanno. Ogni anno, abbiamo centinaia di feriti a volte anche gravi e purtroppo anche alcuni casi di morte.
TUTTI GLI ABITANTI DI MONOPOLI CHE HANNO ANIMALI CHIEDONO di chiudere in serenità l’anno passato e cominciare per bene il 2016!
Ricordiamo AL NOSTRO SINDACO EMILIO ROMANI, sensibile ai problemi degli animali, che esistono dei fuochi artificiali altrettanto attraenti che non producono i fastidiosi botti. Sono fuochi artificiali composti da giochi di luci e musiche che vanno al ritmo dei fuochi producendo uno spettacolo “piromusicale” che non disturba gli animali ed è piacevole da vedere”.

Ergo, tutti coloro che vogliono sposare la causa possono firmare online la petizione al seguente link: http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.petizionepubblica.it%2FPeticaoVer.aspx%3Fpi%3DP2015N48500&h=3AQFccolp&s=1.

 

AGGIORNAMENTO 30 dic 2015 – Sale a 215, il numero di firmatari della petizione.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale