6 Dicembre 2023

Primo trapianto di cornea nell’Oculistica dell’Ospedale della Murgia

Altamura completa l’offerta specialistica aggiungendosi agli altri Centri qualificati:  “Di Venere”, Putignano e Terlizzi. Nella ASL Bari 47 trapianti effettuati nel 2023

 

L’équipe di Oculistica dell’Ospedale della Murgia ha eseguito stamane il primo trapianto di cornea. Un risultato importante per Altamura dopo l’ingresso, ad ottobre scorso, nella rete dei Centri ASL Bari del Dipartimento Neurosensoriale (diretto dal dott. Antonio Acquaviva) attrezzati per poter effettuare questa tipologia di intervento, in stretta collaborazione con il Centro Regionale Trapianti.

Il team del dott. Vito Primavera, dirigente responsabile dell’Unità operativa, ha eseguito il trapianto su un paziente affetto da opacità della cornea a causa degli esiti di un’infezione virale, applicando una metodica ormai indispensabile al ripristino della trasparenza corneale con conseguente miglioramento della funzione visiva in presenza di diverse patologie (cheratopatia bollosa, cheratocono, cheratiti ecc.). Grazie alle più moderne tecniche in possesso dei suoi specialisti, Altamura si pone così al passo con l’evoluzione della metodica, soprattutto in relazione alla possibilità di sostituire soltanto gli strati della cornea interessati dalla patologia, con una riduzione dell’invasività e del rischio di rigetto e un significativo miglioramento dei risultati funzionali.

«Per l’Ospedale della Murgia – commenta il dott. Primavera – è una giornata che davvero ricorderemo a lungo. E’ stato effettuato il primo trapianto ad un paziente affetto da opacità della cornea causata degli esiti di un’infezione virale. L’evento è rilevante perché allarga ulteriormente l’offerta assistenziale e sarà di sicuro stimolo alla cultura della donazione per la popolazione della Murgia che ora, anche per questa tipologia di intervento, sa di poter trovare un saldo punto di riferimento nel proprio ospedale».

L’esecuzione dei trapianti di cornea nell’Ospedale della Murgia è resa possibile da una serie di fattori logistici, organizzativi e tecnici: l’organico (7 dirigenti medici, 2 ortottisti, 10 infermieri professionali e 3 operatori socio sanitari) e le professionalità a disposizione, la presenza di 4 posti letto, la dotazione tecnologica e l’adeguatezza della sala operatoria. A tutto ciò va aggiunta l’attività decennale svolta in precedenza dal dott. Primavera, con 100 trapianti eseguiti in carriera.

Il presidio di Altamura va a completare la rete dei centri qualificati ASL Bari che già da tempo svolgono questa attività: l’Oculistica del “Di Venere” di Bari (direttore dott. Antonio Acquaviva), il PTA di Terlizzi (responsabile il dott. Giancarlo Macinagrossa) e il “Santa Maria degli Angeli” di Putignano (responsabile il dott. Giovanni Colonna). Proprio in quest’ultimo Ospedale, l’unità operativa di Oculistica – quasi in contemporanea con Altamura – stamane ha effettuato il terzo trapianto di cornea del 2023, portando il totale ASL Bari a 47, comprensivo anche dei 17 di Terlizzi (più 4 trapianti di sclera) e dei 26 del “Di Venere”.

Torna in alto