Monopoli, lo sport che ci piace!!!

Quando nasce una Società Sportiva, se è animata da sani propositi, penso che si auguri innanzitutto di insegnare i valori dello sport ai suoi tesserati, a prescindere dai risultati. E’ questo che la rende forte, è questo che ne fa un modello, una ispirazione per le altre società, è questo che le fa riconoscere, rispetto, amicizia e stima, dovunque essa vada e chiunque la rappresenti.

E’ esattamente questo quanto è successo nello scorso week end, che a prescindere dagli ottimi risultati delle nostre 3 squadre in campo, 2 vittorie ed un pareggio, in altrettanti incontri fuori casa, ha visto momenti di altissimo sport, e sana rivalità, in quel di Galatina, Martina e Casamassima.

Il weekend è cominciato con la trasferta di Sabato in quel di Galatina, dove la PUGLIALIMENTARI si è imposta per 6-0 sui padroni di casa, privi del forte Filippo De Franchis, reduce da un problema di salute, ma presente ad incitare i suoi compagni di squadra, e pronto a rispondere all’abbraccio dei nostri tre moschettieri Oliva, Brescia e Di Sabato. A lui i nostri più fervidi auguri di rivederlo presto in campo, o meglio sul tavolo. Il risultato non ha comunque danneggiato la Fidelitas, già salva da tempo, schierata con l’immarcescibile Antonio Congedo, e con Pasquale ed Emanuele Mele. Quest’ultimo ha messo a dura prova il nostro leader Brescia, portandolo al quinto set, dopo essere stato anche in vantaggio per 2-1, giocandosela alla pari senza alcun timore reverenziale per il ranking dell’ingegnere monopolitano.

Domenica mattina invece erano ben due le partite in contemporanea alle 10. La BLOCK SHAFT in D1, andava in casa di una COOP MARTINA alla ricerca di punti salvezza, rinforzata dal tarantino Angelo Di Sabato, che innervava la compagine composta da Maurizio Santoro, Michele Dalessandro e Giuseppe Rosato, opposta alla nostra formazione, priva del Capitano Rotondo, che schierava il Presidente Antonio Lillo, Gabriele Prudente e Franco Oliva. L’altalena di risultati vedeva Santoro prevalere su Oliva jr. per 3-1; pareggiava i conti Prudente imponendosi per 3-2 su Rosato; poi era la volta di Di Sabato su Lillo, prevalere per 3-1; mentre Santoro faceva doppietta con Gabriele Prudente che sbagliava il servizio sul suo match point, dimostrando che la tensione non ha età. Franco Oliva accorciava le distanze prevalendo per 3-1 su Dalessandro ed infine Lillo chiudeva con un secco 3-0 su Rosato, raggiungendo gli avversari sul 3-3 e confermando il 4° posto della BLOCK SHAFT in questo brillante campionato.

A Casamassima invece, il Palazzetto Angelo Pugliese ospitava tantissimi incontri, a partire dal concentramento femminile di A2, per proseguire con incontri di C2, D1 e D2, fra i quali c’era anche l’incontro dei giovanissimi della nostra RISTORANTE COZZE NERE, contro l’altrettanto giovanissima formazione del ASD TT ENNIO CRISTOFARO GAR IMPIANTI, con Flavio Oliva e Marco Capozzo sulle rispettive panchine, quest’ultimo a seguire i suoi tre figli.

La partita è cominciata con la vittoria di Salvatore Bungaro che si imponeva su Silvia Capozzo per 3-1, dopo un primo set esitante che lo ha visto costruire la sua partita punto a punto. La partita di certo più combattuta e anche più bella dal punto di vista dei colpi, è stata quella che ha visto Antonio Torres contro Giada Capozzo, la più grande dei tre, la quale era avanti per 2-1. Il nostro più piccol giocatore (12 anni) non si perdeva d’animo contro la sua coetanea e cominciava una rimonta punto a punto, fra servizi e top di dritto e di rovescio, che gli permetteva prima di pareggiare il conto dei sets e poi di rimontare in un drammatico 5° set, sotto per 3-7 fino all’11-8 finale. E quando Nicola Muolo si aggiudicava nettamente la partita su Alberto Capozzo per 3-0, sembrava già tutto in discesa per i nostri colori. Ma nel 4° match, Giada Capozzo riprendeva a giocare con continuità e infliggeva a Salvatore Bungare un netto ( e forse inaspettato) 3-0. Poco meglio andava a Nicola Muolo nel 5° incontro che perdeva 3-1 da Silvia Capozzo. Era la volta di Giuseppe Oscuro, contro il giovanissimo Alberto Capozzo, con il primo visibilmente teso per il punto in palio. Dopo un primo set vinto nettamente, i consigli di Papà Marco, davano nuova linfa ad Alberto, che portava in entrambe i set successivi la contesa ai vantaggi. Prevaleva però Giuseppe Oscuro, dando il 4° punto e la vittoria ai nostri colori.

Ora tutti gli occhi sono puntati sulla giornata di Sabato 18 Marzo dove in D1 la PUGLIALIMENTARI ospita il TT MESAGNE per cercare di confermare il suo 2° posto, mentre la BLOCK SHAFT ospiterà il FIDELITAS GALATINA. In D2 invece i nostri giovanissimi attendono l’altro ASD TT E. CRISTOFARO CASAMASSIMA della WERENT.

Torna in alto