Laboratori di genetica, apparecchiature moderne e Chirurgia del feto: nasce il Polo pugliese in ambito di Medicina Riproduttiva e Genomica

Nuove sedi, macchinari per il laboratorio di Genetica Medica e Ecografi di ultima generazione per la diagnosi delle Patologie fetali. Lunedì 12 dicembre, alle ore 10, l’inaugurazione della nuova struttura realizzata nell’Ospedale Di Venere. Interverrà il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

 L’Ospedale “Di Venere” di Bari ospita un Centro dedicato alla Genetica Medica e alla Medicina Fetale, riferimenti pugliesi nell’ambito della diagnostica e degli screening genetici e della Medicina Riproduttiva.

Lunedì 12 dicembre, alle ore 10, è in programma l’inaugurazione della nuova struttura completamente riqualificata e dotata di moderni laboratori con attrezzature e tecnologie di ultima generazione. L’intervento è il risultato della ristrutturazione del primo piano di un edificio esistente all’interno del presidio e destinato ad ospitare le unità operative di Genetica Medica e Medicina Fetale. Nella nuova struttura, oltre alle attività di Counselling Prenatale organizzate in collaborazione dalle due unità operative, e alla diagnosi ecografica prenatale delle patologie fetali sono in programma i primi interventi di Chirurgia del Feto, novità assoluta in Italia Meridionale. La Genetica Medica, infine, è Centro Regionale per lo Screening della SMA-Atrofia muscolare spinale e per l’Esoma.

Interverranno:

  • Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia
  • Antonio Sanguedolce, direttore generale Asl Bari
  • Danny Sivo, direttore sanitario ASL Bari
  • Paolo Volpe, direttore Medicina Fetale e Dipartimento Gestione Avanzata Rischio Riproduttivo e Gravidanze a Rischio
  • Mattia Gentile, direttore Genetica Medica