ULTIM’ORA – Monopoli, urla di aiuto di una donna da un’abitazione e scatta l’allarme

In realtà era un uomo ad essersi ritrovato il dito incastrato in un infisso di casa

Era da poco passato mezzogiorno quando, al centro storico, si sono udite le urla di aiuto di una donna, provenire dal secondo ed ultimo piano di un’abitazione: temendo che potesse trattarsi di un caso di violenza domestica, è così scattato l’allarme.

In realtà, si erano trattate delle grida di dolore di un uomo che si era ritrovato il dito di una mano incastrato in un infisso di casa (dove si stanno effettuando alcuni lavori) che, tuttavia, subito dopo, è riuscito a liberarsi da solo. Ciò nonostante, sul posto, si sono comunque portate una Volante della Polizia di Stato inviata dal locale Commissariato di P.S. e una pattuglia della Polizia Locale che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e constatato che, effettivamente, non ci fosse nessuno in difficoltà.

Torna in alto