Tornano gli scacchi a Monopoli …ed è subito vittoria in campionato

Prossimamente si partirà con i corsi ed i tornei locali

Dopo oltre dieci anni di attesa, gli scacchisti monopolitani tornano a far parlare di
loro. In questo 2022 a seguito di un progetto socio-culturale caparbiamente voluto
dall’ing. Camelia Hopsa, governatrice della Misericordia di Monopoli, in pieno
periodo covid, è stato ricostituito il Circolo Scacchistico Botvinnik di Monopoli. Lo
scopo del progetto era quello di recuperare il consistente capitale umano sul
territorio e metterlo al servizio dei giovani affinché uno sport importante, come il
gioco degli scacchi, prosperi nel contesto sociale di Monopoli. Il progetto
prevedeva come primo step l’affiliazione alla Federazione Italiana Scacchi
(membro CONI), l’allestimento di una sede dedicata, l’iscrizione al campionato
italiano a squadre e l’avviamento di corsi per adulti e giovani anche in
collaborazione con le scuole interessate.
Grazie all’enorme impegno di Oscar Marino, neo presidente del club, e dei
membri della Misericordia coinvolti si è giunti alla partecipazione al campionato di
Promozione che si è tenuto tra il 16 ed il 18 settembre in quel di Barletta. La
squadra del Monopoli Scacchi, capitanata da Marino, vedeva schierati i veterani
Muolo, Guccione e Marino assieme agli esordienti Giovanni Lamanna, Davide
Cazzorla ed il giovanissimo Francesco Longo. La compagine monopolitana è
riuscita ad avere la meglio di tutti gli avversari chiudendo il torneo a punteggio
pieno e guadagnando la promozione in serie C. Di particolare pregio sono state le
performances di Lamanna e Cazzorla che, nonostante l’esordio assoluto hanno
portato fondamentali e importanti vittorie nell’economia dei match.

Prossimamente si partirà con i corsi ed i tornei locali.