Monopoli, giornata mondiale degli oceani a Torre Cintola

Centinaia i subacquei volontari mobilitati per “Noi e il Mare”, una vasta operazione
di bonifica dei fondali italiani organizzata per il terzo anno consecutivo dalla
Guardia Costiera Italiana e il progetto europeo Clean Sea LIFE in occasione della
Giornata Mondiale degli Oceani, che ricorre oggi, 8 giugno. Numerosi i centri
d’immersione che hanno aderito in undici regioni costiere per liberare dai rifiuti
porticcioli, Aree Marine Protette, aree di interesse naturalistico e archeologico.
Anche Monopoli ha fornito il suo contributo nella Giornata Mondiale degli Oceani,
vedendo la partecipazione del personale della Guardia Costiera di Monopoli,
dell’Associazione “L’Anfora” e dell’Amministrazione Comunale in una campagna
di pulizia dei fondali. L’evento si è svolto in località Torre Cintola del comune di
Monopoli, in un tratto di costa che è patrimonio di interesse naturalistico e storico-
archeologico.
Grazie ai volontari subacquei dell’Associazione L’Anfora, tale operazione ha
permesso di recuperare dal mare diversi rifiuti; tuttavia si è avuto modo di
constatare il buono stato di salute del locale tratto costiero in quanto, rispetto alla
media, la quantità di rifiuti raccolta e conferita a ditta specializzata patrocinata dal
Comune di Monopoli, è risultata esigua.
“I sub dei centri immersione e le donne e uomini della Guardia Costiera celebrano
nel migliore dei modi la Giornata dell’Oceano: creando una rete umana di cittadini
e istituzioni che collaborano per un mare più pulito” come sottolineato da Eleonora
de Sabata, portavoce di Clean Sea LIFE.
Di questa sinergia con la società civile è dimostrazione l’impegno
dell’Associazione L’Anfora che da diversi anni conduce campagne ambientali di
sensibilizzazione e valorizzazione del patrimonio archeologico sommerso e dei
paesaggi costieri della Puglia.
“Questa iniziativa a livello mondiale, che ricade proprio nella giornata del 33esimo
Anniversario dell’istituzione del ramo Guardia Costiera del Corpo delle Capitanerie
di Porto, rappresenta un appuntamento importante che vede società civile ed
Istituzioni lavorare insieme per la salvaguardia dell’ambiente marino e la
sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi ambientali. Ogni azione a livello
locale può fare la differenza a beneficio di un’azione collettiva globale per gli
Oceani e anche Monopoli ha voluto dare il suo contributo grazie alla preziosa
collaborazione dell’Associazione L’Anfora e dell’Amministrazione Comunale ” ha
sottolineato il Comandante del porto di Monopoli, Tenente di Vascello Elisa
Giangrasso.