VIDEO – Monopoli, minuto di silenzio e deposizione di una corona d’alloro nel trentennale della strage di Capaci

Il Comune ha aderito all’iniziativa promossa dall’ANCI

Una cerimonia intima, ma significativa con la presenza ed il coinvolgimento dei bambini, cittadini del domani, che rappresentano la speranza di un futuro sempre migliore.

Il 23 maggio scorso, in occasione del trentennale della strage di Capaci, alle 17:57 in punto ci si è dati appuntamento dinanzi alla lapide collocata in Piazza Falcone, Borsellino e Agenti di Scorta, che ricorda le stragi del 23 maggio e del 12 luglio 1992 ed è risuonato “Il silenzio”. A quell’ora, trent’anni fa, si consumò una delle pagine più tristi della storia d’Italia: il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i poliziotti Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo perdevano la vita in un’esplosione sulla A29, vicino a Capaci, uccisi dalla mafia.

Per non dimenticare, l’Amministrazione Comunale con il Sindaco Angelo Annese e il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Colucci, alla presenza di autorità politiche e militari e di un gruppo di studenti, ha deposto una corona di fiori e osservato un minuto di silenzio, aderendo all’iniziativa promossa dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia.