Monopoli, persi finanziamenti sulla mobilità urbana per ritardo nell’approvazione del Piano Urbano del Traffico

Campanelli, Leggiero e Rotondo attaccano Zazzera sulla questione “strisce blu”

“Nel Piano Urbano del Traffico approvato in Consiglio Comunale con due anni di ritardo, su proposta dell’Assessore Zazzera, la maggioranza ha votato una previsione di  aumento di stalli di aree blu da 915 a 1856 ( e cioè 939 in più); sempre nello stesso Consiglio Comunale la stessa maggioranza non potendo presentare un emendamento al Piano, ha approvato un atto di indirizzo che impegna il Sindaco e la Giunta a ridurre nel murattiano le aree blu di 200 stalli”.

Anche i consiglieri comunali Giuseppe Campanelli, Franco Leggiero e Antonio Rotondo intervengono in merito alla questione “strisce blu” dopo l’approvazione del PUT, attaccando aspramente l’Amministrazione Comunale al governo della città ed in particolare l’Assessore alla Polizia Locale Aldo Zazzera.

“Più 939 e meno 200 produce un risultato che è di 739 stalli in più! Altro che diminuzione caro Assessore – osservano in una nota –  Ed entrando nel merito del PUT approvato il 10 agosto, esso non contiene nessuna scelta strategica che potesse andare incontro alle esigenze di una città con tanti problemi legati al traffico, e non poteva essere diversamente perché si basa su uno studio effettuato sulla situazione 2017 e… udite udite ha una validità di soli due anni. Quindi solo enfasi e strumentalizzazione di un Assessore non capace e di una Amministrazione compiacente che vota un piano inutile che poteva essere approvato già due anni fa, di poche pagine contenenti dati superati, poiché inoltre il ritardo accumulato non ha prodotto altro che la impossibilità di partecipare a finanziamenti sulla mobilità urbana. Persi anche quelli…”.