Monopoli, torna il Prospero Fest

Due eventi al giorno, dal 12 al 18 giugno prossimi, presso la Biblioteca civica “Prospero Rendella” e Piazza Palmieri

Dal 12 al 18 giugno torna a Monopoli il Prospero Fest. Per l’edizione estiva 2021, che recupera quella del 2020 sospesa a pochi giorni dall’avvio a causa della pandemia, Prospero Fest si fregia della collaborazione di Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino che ha curato la sezione “Le stagioni di Prospero”.

Il festival, interamente finanziato dal Comune di Monopoli, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Sindaco di Monopoli, Angelo Annese, dell’Assessore alla Cultura, Rosanna Perricci, dell’Assessore al Turismo Cristian Iaia, del dirigente Affari generali e Sviluppo locale del Comune di Monopoli dott. Pietro D’Amico e della direttrice Biblioteca civica dott.ssa Marianna Capozza.

Due eventi al giorno, uno presso la Biblioteca civica “Prospero Rendella” e l’altro presso Piazza Palmieri, saranno svolti in presenza di pubblico, nel rispetto delle misure anti Covid-19 e con accessi contingentati, fruibili anche in modalità streaming. L’ingresso è gratuito previa prenotazione (l’accesso senza prenotazione sarà garantito solo in caso di eventuale diponibilità). Tutti gli eventi saranno introdotti dal giornalista Sergio Rizzo.

Nell’evento inaugurale di sabato 12 giugno alle ore 19.00 in Biblioteca Rendella l’avvocato Francesco De Jaco modera l’incontro con Diana Nicolazzo per la presentazione del romanzo “Il templare di Otranto. Il Mosaico” e “Il templare di Otranto. Outremer” (in collegamento Pierluigi del Giudice). In serata alle ore 21.00 dopo i saluti istituzionali dell’Assessore regionale alla Cultura e al Turismo Massimo Bray e del Sindaco della Città di Monopoli Angelo Annese, in Piazza Palmieri è prevista la presentazione dell’ultimo libro di Paolo Crepet dal titolo “Oltre la tempesta. Come torneremo a stare insieme” con la moderazione di Alberto Maiale.

Domenica 13 giugno alle ore 19.00 in Rendella primo appuntamento con “Le Stagioni di Prospero” con Mario Desiati e la sua lectio su “Identità spatriate: il desiderio dell’altrove”. A seguire, alle ore 21.00 in Piazza Palmieri, Alessandra Dalena dialogherà con la giornalista Tiziana Ferrario per la presentazione del suo ultimo libro dal titolo “Uomini, è ora di giocare senza falli!”.

Lunedì 14 giugno alle ore 19.00 Emanuele Arciuli presenterà in Rendella il suo volume “La bellezza della nuova musica” (modera Alceste Ayroldi); alle ore 21.00 in Piazza Palmieri si terrà l’incontro, moderato da Michele Suma, dal titolo “Tra la parola e l’immagine, semplicemente amore” con Federico Moccia.

Martedì 15 giugno alle ore 19.00 in Rendella Gianluca Capochiani modera l’incontro con Antonio Moschetta per la presentazione dell’ultimo libro “Ci vuole fegato”; alle ore 21.00 in Piazza Palmieri il magistrato Grazia Errede modera l’incontro per la presentazione del libro di Luciano Garofano La falsa giustizia. La genesi degli errori giudiziari e come prevenirli”.

Mercoledì 16 giugno alle ore 18 la Rendella ospita la presentazione del primo libro di Michele Carone “I fiori del male” (modera Felice Stama). A seguire in serata, alle ore 19,30Piazza Palmieri ospita il giornalista Massimo Giletti in un incontro moderato dai giornalisti Giancarlo Fiume (caporedattore della TgR Puglia) e Gianni Tanzariello (editore di Canale 7) dal tema “La tv d’inchiesta. Il caso di Non è L’Arena.

Giovedì 17 giugno sono in programma due appuntamenti de “Le Stagioni di Prospero”: Antonella Lattanzi sarà l’ospite alle ore 19.00 in Biblioteca con l’incontro dal tema “Sul romanzo: tra cronaca e finzione”; alle ore 21.00 in Piazza Palmieri Chiara Valerio interviene con la sua lectio “Invisibile e presente. Dov’è la matematica tutti i giorni?”

Venerdì 18 giugno alle ore 19.00 la Biblioteca Rendella ospita un altro appuntamento de “Le Stagioni di Prospero”: “Anime in pena. Cosa ci ha insegnato il vecchio Philip Marlowe” di Alessandro Robecchi; alle ore 20.45 in Piazza Palmieri è prevista una premiazione speciale a Lorena Carbonara, vincitrice del Premio speciale Donne Italiane del XVI Concorso Letterario nazionale Lingua Madre dedicato alle donne migranti (o di origine straniera) residenti in Italia o alle donne italiane con il racconto “Ferma Zitella”. A seguire alle ore 21.00 la presentazione dell’ultimo libro di Nicola Lagioia “La città dei vivi” (modera Stefania Del Giglio).

 «Rinviata a pochi giorni dall’avvio a causa della pandemia, Prospero Fest ritorna a Monopoli in un periodo diverso rispetto alle prime due edizioni, di grande successo e si inserisce nell’ambito degli eventi estivi della Città di Monopoli. Dopo essere riusciti a vincere la sfida di portare eventi culturali in pieno periodo autunnale, ritorna con una nuova veste fatta di spazi più ampi, distanziamento e anche diffusione in streaming. Dal 12 al 18 giugno 2021 la Biblioteca Civica “Prospero Rendella” e Piazza Palmiere”, ospiteranno due eventi giornalieri con autori di fama nazionale. Abbiamo voluto esserci per regalare a tutti voi una settimana di riflessione e spensieratezza», afferma il Sindaco di Monopoli Angelo Annese.

 «Abbiamo fatto di necessità virtù e, costretti a rinviare l’edizione 2020 di Prospero Fest per l’accentuarsi della pandemia, abbiamo colto questa occasione per spostare gli eventi già programmati in estate. E così Monopoli tornerà a ospitare autori e giornalisti in un viaggio ricco di emozioni. Lo faremo nel rispetto delle regole anticontagio, sfruttando le nuove tecnologie e giungendo anche nelle case di chi non potrà essere fisicamente presente. Mi piace ricordare l’appuntamento con “Le stagioni di Prospero” di Nicola Lagioia e la presenza di autori come Paolo Crepet e Federico Moccia e la partecipazione di Luciano Garofano, Massimo Giletti e Tiziana Ferrario. Una settimana in cui affronteremo i temi più disparati, passando dall’attualità alla narrativa con ampio spazio dedicato agli interventi del pubblico», evidenzia l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.

«Lo spostamento nel mese di giugno dell’edizione in programma lo scorso novembre ci consente di portare alla vigilia dell’estate una manifestazione che nel 2018 e 2019 ha fatto registrare numeri importanti nel mese di novembre. È il nostro primo grande evento estivo e il parterre di autori, scrittori e giornalisti che ospiteremo per sette giorni elevano l’offerta culturale di questa città e rappresentano un ulteriore tassello che funga da volano al turismo che nell’ultimo anno è stato fortemente limitato dalla pandemia», afferma l’Assessore al Turismo Cristian Iaia.