Conversano, nascondeva un piccolo arsenale in casa. Commerciante scoperto dai Carabinieri

Rinvenuti e sequestrati due silenziatori per armi comuni da sparo, una cartuccia per fucile, due passamontagna e vari dispositivi elettronici, oltre ad una pistola giocattolo, simile a quelle in uso alle forze di polizia (senza tappo rosso) e 40 cartucce a salve

Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto, nei giorni scorsi a Conversano, dai Carabinieri della Compagnia di Monopoli guidata dal Comandante Magg. Emanuele d’Onofri, coadiuvati da personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, è stato deferito a piede libero, per  detenzione abusiva di armi, un commerciante conversanese di 42 anni.

I Carabinieri del luogo, infatti, durante la perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, all’interno di un locale adibito a lavanderia, due silenziatori per armi comuni da sparo, una cartuccia per fucile cal. 12, due passamontagna e vari dispositivi elettronici fra i quali un rilevatore di gps, un gps artigianale e un teaser elettrico privo di marca. Inoltre, occultate nella cabina del contatore elettrico, sono state rinvenute una pistola giocattolo, simile a quelle in uso alle forze di polizia, senza tappo rosso, insieme a 40 cartucce a salve.