Chiusura scuole, seppur con rammarico la Perricci ne prende atto

L’Assessore alla Pubblica Istruzione si rivolge agli studenti e non solo: «Usate sempre la mascherina, igienizzate le mani e rispettate il distanziamento. Facciamolo adesso per tornare ad essere vicini in futuro»

«Purtroppo, con rammarico, prendo atto della decisione della Regione Puglia di sospendere dal 30 ottobre e per alcune settimane le lezioni in tutte le scuole pugliesi con esclusione per quelle dell’infanzia».

L’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Monopoli Rosanna Perricci interviene in merito alla sospensione dell’attività didattica in presenza: «Se il Presidente Emiliano e l’Assessore alla Sanità Lopalco hanno emesso questo provvedimento – commenta – è probabilmente perché i dati in loro possesso giustificano tale decisione. Ma è una scelta dolorosa e da Assessore e docente il sol pensiero di rivedere gli studenti di nuovo a casa mi provoca tanta amarezza e tristezza».

«Quello che stiamo vivendo – prosegue la Perricci – è una sfida di una portata storica che dobbiamo vincere tutti assieme. La Puglia è la prima regione in Italia a prendere questa decisione alla quale nessuno di noi può sottrarsi. Il virus c’è e circola da più di otto mesi, anche nelle nostre città. Per questo invito tutti a rispettare le regole affinché da questa situazione si possa uscire nel più breve tempo possibile. Usate sempre la mascherina, igienizzate le mani e rispettate il distanziamento. Facciamolo adesso per tornare ad essere vicini in futuro», conclude l’Assessore Perricci.