A Monopoli torna il “Prospero Fest”

Sette giorni per “Superare i confini del tempo” dal 5 all’11 novembre 2020

Il Prospero Fest è ormai un appuntamento fisso.

Dal 5 all’11 novembre prossimi torna l’iniziativa (giunta alla sua terza edizione) che, questa mattina, è stata presentata in conferenza stampa nel foyer del Teatro Radar.

Anche l’edizione 2020 ospita per sette giorni autori che propongono visioni e approfondimenti su temi cruciali per i nostri tempi. Quest’anno Prospero Fest si fregia della collaborazione sia dei Teatri di Bari, il cui presidente onorario Nicola Lagioia ha curato la rassegna letteraria “Le stagioni di Prospero” composta da cinque appuntamenti, sia dell’Associazione culturale “Euterpe” che porta in scena due appuntamenti del Festival “Ritratti 2020”.

Data l’emergenza sanitaria in corso gli eventi, pur continuando a svolgersi in presenza di pubblico, avverranno nel rispetto delle misure anti Covid-19 e con accessi contingentati. Due eventi al giorno, uno presso la Biblioteca civica “Prospero Rendella” e l’altro presso il Teatro “Radar”, che saranno fruibili anche in modalità streaming e in alcuni casi anche in diretta tv.

L’evento inaugurale, in streaming, è previsto giovedì 5 novembre alle ore 18,30 nella Biblioteca Rendella con Chiara Valerio dal tema “Invisibile e presente. Dov’è la matematica tutti i giorni?” (primo appuntamento de “Le Stagioni di Prospero”). In serata al Radar è prevista la presentazione dell’ultimo libro di Paolo Crepet dal titolo “Vulnerabili” edito da Mondadori con la moderazione di Alberto Maiale.

Venerdì 6 novembre alle ore 18,30 in Rendella Gianluca Capochiani modererà l’incontro con Antonio Moschetta per la presentazione dell’ultimo libro “Ci vuole fegato” edito da Mondadori. A seguire, alle ore 20.30 al Radar, Alessandra Dalena dialogherà con la giornalista Tiziana Ferrario per la presentazione del suo ultimo libro dal titolo “Uomini, è ora di giocare senza falli!” edito da Chiarelettere.

Sabato 7 novembre sono in programma tre appuntamenti: alle ore 17 e alle ore 20.30 l’Associazione culturale “Euterpe” in collaborazione con il Comune di Monopoli ospita Michele Placido per la rassegna del Festival “Ritratti 2020: Grandi interpreti al Radar – Una sonata per Kreutzer” (prima nazionale con musiche di Ludwig van Beethoven nei 250 anni dalla nascita con Lorenzo Rovati al violino e Antonia Valente al pianoforte); alle ore 18.30 in diretta tv su Canale 7 (lcn 74), oltre che in streaming, la Biblioteca Rendella ospita un altro appuntamento de “Le Stagioni di Prospero”: “Anime in pena. Cosa ci ha insegnato il vecchio Philip Marlowe” di Alessandro Robecchi.

Domenica 8 novembre alle ore 18,30 la Rendella ospita la presentazione del primo libro di Michele Carone I fiori del male” edito da Il Grillo (modera Felice Stama). Alle ore 20.30 al Radar, in streaming e in diretta tv, terzo appuntamento con “Le Stagioni di Prospero” con Maura Gancitano e la sua lectio su  “Filosofia dell’inclusione e della diversità”.

Lunedì 9 novembre alle ore 18,30 Emanuele Arciuli presenterà in Rendella il suo volume “La bellezza della nuova musica” edito da Dedalo (modera Francesco Carofiglio) ; alle ore 20.30, in diretta tv, al Radar tornano “Le Stagioni di Prospero” con la presentazione dell’ultimo libro di Nicola Lagioia “La città dei vivi” edito da Einaudi (modera Stefana Del Giglio).

Marco Malvaldi sarà l’ospite di martedì 10 novembre alle ore 18,30 in Biblioteca, in streaming e in diretta televisiva su Canale 7 (lcn 74) con l’incontro dal tema “L’architetto dell’immaginario: come scrivere storie che rimangano”. In serata, alle ore 20.30, il Radar ospita il giornalista Massimo Giletti in un incontro moderato dai giornalisti Giancarlo Fiume (caporedattore della TgR Puglia) e Gianni Tanzariello dal tema “La tv d’inchiesta. Il caso di Non è L’Arena.

Nella giornata conclusiva di mercoledì 11 novembre alle ore 18,30 in Rendella il magistrato Francesco De Jaco modera l’incontro con Diana Nicolazzo per la presentazione del romanzo “Il templare di Otranto. Il Mosaico” (in collegamento Pierluigi del Giudice); alle ore 20.30 al Radar, in streaming, il magistrato Grazia Errede modera l’incontro per la presentazione libro di Luciano Garofano La falsa giustizia. La genesi degli errori giudiziari e come prevenirli (Infinito, 2019)” con la partecipazione di Alessandro Meluzzi.

«Nonostante le forti limitazioni che le normative anticontagio da Covid19 ci impongono, non abbiamo voluto rinunciare alla terza edizione di “Prospero Fest”. Forti del successo delle prime due edizioni durante le quali siamo riusciti a vincere la sfida di portare eventi culturali in pieno periodo autunnale, “Prospero Fest” ritorna con una nuova veste fatta di spazi più ampi, distanziamento e diffusione in tv e in streaming. Da giovedì 5 a mercoledì 11 novembre i nostri contenitori culturali, la Biblioteca Civica “Prospero Rendella” e il Teatro “Radar”, ospiteranno due eventi giornalieri con autori di fama nazionale. Abbiamo voluto esserci per regalare a tutti voi una sette giorni di riflessione e spensieratezza», afferma il Sindaco di Monopoli Angelo Annese.

«Nemmeno la pandemia è riuscita a fermare il “Prospero Fest” che anche in questo 2020 torna a farci compagnia nel mese di novembre. Dal 5 all’11 novembre ospiteremo autori e giornalisti in un viaggio ricco di emozioni. Lo faremo nel rispetto delle regole anticontagio, sfruttando le nuove tecnologie e giungendo anche nelle case di chi non potrà essere fisicamente presente. Mi piace ricordare l’appuntamento con “Le stagioni del cuore” di Nicola Lagioia e la presenza di autori come Paolo Crepet e Alessandro Meluzzi e la partecipazione di Michele Placido e Massimo Giletti. Affronteremo i temi più disparati, passando dall’attualità alla narrativa con ampio spazio dedicato agli interventi del pubblico», evidenzia l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.