Recinzioni in legno al posto delle transenne sulla scogliera di Porto Bianco

La soluzione alternativa, visivamente meno impattante è stata realizzata dall’Area Organizzativa III – Urbanistica, Edilizia e LLPP del Comune di Monopoli. Al lavoro anche per Largo Portavecchia

 

 

Alle porte della stagione estiva, l’Area Organizzativa III – Urbanistica, Edilizia e LLPP del Comune di Monopoli ha studiato una soluzione alternativa e visivamente meno impattante per sostituire le orribili transenne mobili sulla scogliera di cala Porto Bianco che, da anni, recintavano l’area interdetta alla pubblica fruizione per la pericolosità della stessa. 

Orbene, si è provveduto alla realizzazione di due recinzioni in legno.

 

Anche per Largo Portavecchia, si starebbe lavorando ad una soluzione che, assieme al giardino mediterraneo, possa contribuire a dissimulare lo scempio prodotto dal transennamento di una parte del marciapiede sovrastante il tratto di cala Portavecchia, interdetto per via della pericolosità del muro di contenimento della spiaggia (irrimediabilmente danneggiato a seguito delle mareggiate di due inverni fa) in attesa del tanto atteso intervento strutturale.