L’Ufficiale sarebbe stato il primo Comandante del Circomare monopolitano

Ieri è venuto a mancare, all’età di 61 anni, il Contrammiraglio (CP) Vincenzo Di Marco, che sarebbe stato il primo Comandante della Guardia Costiera di Monopoli; ruolo ricoperto dal 7 ottobre 1992 ed il 3 settembre 1994 con il grado di T.V. (CP).

In tanti monopolitani lo ricordano con sincero affetto ed immutata stima.

CURRICULUM VITAE – DI MARCO Vincenzo (fonte Guardia Costiera)
Il Contrammiraglio (CP) Vincenzo Di Marco è nato a Palermo il 21.10.1958. Sposato con la Signora Liliana e padre di due figli, il C.A. (CP) Vincenzo Di Marco è laureato in Ingegneria idraulica.
Quale Ufficiale della Marina Militare del corpo del Genio Navale ha prestato servizio a Taranto e Messina, e, quale Ufficiale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera dal 1985, nelle sedi di Livorno, Trapani, Monopoli, Roma, Portoferraio, Cagliari, Livorno e all’estero.
Durante gli anni di servizio nel Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, ha ricoperto vari incarichi in materia di demanio marittimo, operativa e tecnica.
Nella sede di Roma – Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – è stato Capo dell’Ufficio infrastrutture del Corpo delle Capitanerie di porto, per poi assumere l’incarico di Capo dell’ufficio pianificazione e sviluppo dello staff dell’Ammiraglio Comandante Generale.
Ha ricoperto incarichi di comando presso le sedi di Monopoli, Portoferraio, Roma (incarico equipollente), Cagliari e Livorno. È stato più volte impiegato all’estero (Malta, Albania, Argentina) ed è stato nominato esperto del Consiglio Superiore dei LL.PP..
È stato membro di commissioni d’esame in Accademia Navale per l’ammissione ed il reclutamento di Ufficiali del Ruolo Normale a nomina diretta in possesso di lauree specialistiche, quale commissario nelle materie di Idraulica marittima ed ingegneria del territorio.
Il CA Di Marco, abilitato alla professione, ha seguito diversi corsi tra i quali:
antinquinamento UE, logistica dei trasporti, antincendio, servizio di sicurezza.
E’ insignito di:
 Medaglia nato sharp guard (operazioni Jugoslavia)
 Croce commemorativa per attività di soccorso internazionale
 Croce commemorativa operazione alba 2 — Albania
 Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana
 Croce d’oro per anzianità di servizio
 Medaglia mauriziana
 Medaglia d’oro di lungo comando
Il 29 gennaio 2013 il CV V. Di Marco è stato nominato con decreto del Ministro delle infrastrutture Commissario straordinario dell’Autorità portuale di Cagliari per mesi sei; successivamente, dopo alcune brevi interruzioni, il Ministro delle infrastrutture ha conferito nuovamente e più volte l’incarico sino a fine ottobre 2015.
Responsabile, come detto, per alcuni anni del settore infrastrutturale del Corpo delle Capitanerie di porto — Guardia Costiera, dal 14 settembre 2015 ha assunto il Comando della Direzione Marittima della Toscana e Comandante della Capitaneria di Porto di Livorno, incarico lasciato il 8 settembre 2017.
Dal 9 settembre 2017 è destinato presso il Comando Generale del Corpo delle capitanerie di porto di Roma.
E’ anche collaudatore del sistema VTS nazionale (controllo del traffico marittimo – vessel traffic system).
Roma 17.09.2017