Furto nella Basilica Santuario dei santi Medici Cosma e Damiano di Alberobello

I Carabinieri della Compagnia di Monopoli arrestano in flagranza di reato due individui, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio

I carabinieri della Stazione di Alberobello alle dipendenze della Compagnia di Monopoli hanno arrestato in flagranza di reato due individui sorpresi a rubare all’interno della Basilica dei Santi Medici Cosma e Damiano.

I fatti si sono verificati nel pomeriggio quando T.L., di anni 35 e V.H.L.C., di anni 51 (quest’ultimo irregolare sul territorio italiano), entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, si sono introdotti all’interno della Basilica mescolandosi fra i numerosi visitatori che ogni giorno affollano il centro della città dei trulli: in seguito, eludendo i controlli dei custodi, si sono spostati all’interno della sacrestia, dove sono custodite le offerte dei fedeli.

Quindi, mentre uno dei due -in funzione di palo- si è assicurato che non venissero visti, l’altro ha calato all’interno del deposito un metro a nastro e, mendiate una carta adesiva collocata all’estremità, è riuscito ad asportare numerose banconote. La presenza dei due tuttavia non è passata inosservata per molto tempo: sono stati i parroci a dare l’allarme consentendo ai militari dell’Arma di intervenire e di bloccarli prima che potessero allontanarsi. La somma asportata, euro 250,00 circa, è stata recuperata e riportata fra le offerte per la Basilica mentre i due sono stati tratti in arresto con l’accusa di furto e sottoposti agli aa.dd. a disposizione dell’A.G..