Le gigantografie di PhEST 2019 vanno a ruba

Rubate le fedeli riproduzioni esposte all’aperto delle opere di Julia Krahn

Sono così apprezzata le gigantografie della quarta edizione di PhEST 2019 (festival internazionale di fotografia e arte dedicato quest’anno al tema Religioni e Miti, ancora visitabile sino al 3 novembre a Monopoli) che vanno letteralmente a ruba.

Sarebbero infatti state rubate sabato, verso mezzogiorno, tre delle fedeli riproduzioni delle opere del progetto denominato “33MM-Maria Maddalena” di Julia Krahn, esposte all’aperto sul lungomare Santa Maria nei pressi della Chiesa di San Salvatore.

Un anziano sarebbe stato visto allontanarsi con le foto arrotolate da un addetto alla biglietteria di PhEST, ubicata al Castello Carlo V; in quel frangente, in biglietteria, c’era gente e soltanto in un secondo momento, l’addetto ha tentato di raggiungere l’uomo (ripreso anche da alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona) che si era nel frattempo dileguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.