Monopoli dice “no” alla violenza sulle donne: l’Associazione Umanitaria “Lilly Colucci” in campo per la campagna #nonseisola

La Presidente Colucci e le ragazze della ASD Pink Altamura – Calcio Femminile hanno mostrato uno striscione per sensibilizzare tutti su questo delicato tema in occasione di Monopoli-Francavilla: una rappresentante dell’Associazione Smile ha letto la propria testimonianza

Secondo gli ultimi drammatici dati, nel 2022 il 44,1% delle donne ha subito violenza fisica.

Ben 52 donne, su 104 femminicidi, sono state uccise dal proprio partner.

Per dire no alla violenza, far crescere la consapevolezza nelle vittime di abusi, l’Associazione Umanitaria “Lilly Colucci” ha aderito con entusiasmo alla campagna #nonseisola, organizzata dalla S.S. Monopoli 1966. Domenica, in occasione della partita Monopoli-Virtus Francavilla, la Presidente dell’Associazione, dott.ssa Miriam Colucci è entrata in campo con le ragazze della ASD Pink Altamura – Calcio Femminile con uno striscione per sensibilizzare tutti su questo delicato tema. Una rappresentante dell’Associazione Smile, prima del fischio d’inizio, ha letto al pubblico la propria testimonianza.

Al momento dell’ingresso in campo, i calciatori delle due squadre insieme alla terna arbitrale con il quarto ufficiale, hanno indossato una t-shirt rossa recante la scritta #nonseisola.

Ricordiamo a tutte le donne in difficoltà e che dovessero avere bisogno di aiuto, che è stato istituito il numero verde gratuito 1522, anche dai cellulari. E’ un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, attivo 24 ore su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.