Monopoli, al Porto arriva una stazione mareografica per lo studio delle maree

Sarà installata nei pressi del Molo Tramontana

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (in quanto ente gestore delle infrastrutture portuali) ha incaricato la “Environmental Surveys S.r.l.” di Taranto per l’installazione di una stazione mareografica in estrema testata del molo Tramontana (a nord della posizione ormeggio T1 della banchina commerciale, subito dopo la birra 1) del Porto di Monopoli, che servirà per lo studio delle maree.

La sua permanenza dovrebbe durare un determinato periodo di tempo che, tuttavia, al momento non sarebbe stato ancora definito.

La nuova stazione fa parte di una una rete di mareografi di cui l’AdSP MAM si è dotata. Tutti e 5 i porti (non solo Monopoli) sono stati dotati di questa strumentazione. Sono stati finanziati nell’ambito del progetto INTESA “Improving Maritime Transport Efficiency and Safety in the Adriatic” INTERREG V-A Italia-Croatia 2014/2020. Sono strumenti che misurano la variazione del livello del mare. Tutte le stazioni sono dotate di un sistema di gestione e archiviazione dati locale e di un dispositivo di trasmissione dati in tempo reale. Le informazioni sono veicolate alle nostre piattaforme informatiche GAIA e VEGA. È un dato che supporta nella progettazione, monitoraggio ed è obbligatorio per ottenere le certificazioni sui rilievi batimetrici. L’accuratezza del rilievo batimetrico garantisce maggiore sicurezza della navigazione. Le postazione sono state individuate per i 5 porti dalla ENSU S.r.l Spin-Off dell’Università Aldo Moro specializzata in tecnologie e strumentazioni d’avanguardia.