La Lapietra vince gara 3 e domenica può chiudere il discorso salvezza

Gara 3 si chiude 69-62: in caso di vittoria in gara 4, ancora in casa, la Lapietra sarebbe salva

La Lapietra Action Now Monopoli non manca l’appuntamento con la vittoria in gara 3. Un successo importantissimo che consente agli uomini di Carolillo di portarsi in vantaggio 2-1 nella serie: domenica 22 maggio, in gara 4 che si disputerà ancora nella tensostruttura di via Amleto Pesce alle 19, la Lapietra avrà il primo match-point. In caso di vittoria, i monopolitani sarebbero salvi. Gara 3 è stata segnata dalla tensione, ma la formazione di casa è stata brava a gestire i momenti cruciali del match, grazie in particolare ad alcune triple che hanno tenuto a distanza la compagine laziale, che si è basata soprattutto sulle performance individuali di Lestini e Teghini. Dopo un primo quarto equilibrato, chiuso con Cassino in vantaggio di 1 punto, il primo break a favore della Lapietra giunge a metà secondo quarto, grazie a due triple consecutive di Visentin e Torresi (assist di Laquintana) che portano Monopoli in vantaggio di sette punti. Teghini e Lestini riportano sotto i laziali: si va all’intervallo lungo sul 35-32. Molto bene la Lapietra al rientro. Una tripla di Lombardo firma il +4, poi Annese e ancora Lombardo da dietro la linea dei 6,75 valgono il +9. Laquintana fa 2\2 dalla lunetta firmando il +11. L’inerzia è tutta a favore dei padroni di casa: Sabbatino ne approfitta ed in penetrazione firma il 56-43. Gambelli da 3 e Teghini riaprono il match (parziale di 0-7 per Cassino), ma, quando sembra subentrare la paura, Sabbatino dall’angolo riporta a +8 Monopoli. Il +11 è opera di Di Ianni che realizza una tripla al termine di un’azione molto bella, con una serie di passaggi a volo senza che il pallone tocchi mai terra. Lestini cerca di tenere in piedi i suoi, Cassino si riporta a cinque lunghezze di distacco ma Monopoli, sospinta dal caldissimo pubblico della tensostruttura, chiude il discorso dalla lunetta con Sabbatino e Laquintana. Finisce 69-62 con 20 punti di Andrea Lombardo, 11 di Vanni Laquintana e 10 di Torresi, anche lui decisivo in alcune fasi calde del match. Domenica 22 maggio si torna in campo per gara 4: la Lapietra può chiudere il discorso. Si gioca, come detto, alle 19: inizialmente l’orario previsto era quello delle 18, ma grazie all’accordo tra le società il match è stato posticipato di un’ora.

Il tabellino

Lapietra Monopoli – BPC Virtus Cassino 69-62 (18-19, 17-13, 19-11, 15-19)

Lapietra MonopoliAndrea Lombardo 20 (0/3, 5/10), Giovanni Laquintana 11 (1/5, 1/10), Mauro Torresi lelli 10 (1/3, 2/5), Nunzio Sabbatino 9 (3/4, 0/5), Vittorio Visentin 7 (1/4, 1/1), Matteo Annese 5 (1/1, 0/3), Alfonso Di ianni 3 (0/0, 1/3), Jacopo Ragusa 2 (1/3, 0/0), Luca Valle 2 (1/1, 0/1), Luca Colucci 0 (0/0, 0/0), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 26 – Rimbalzi: 43 13 + 30 (Jacopo Ragusa 9) – Assist: 11 (Giovanni LaquintanaNunzio Sabbatino 3)

BPC Virtus Cassino: Federico Lestini 20 (5/9, 3/11), Michael Teghini 13 (2/12, 2/3), Uchenna Ani 8 (1/4, 1/2), Stefano Borsato 7 (2/3, 1/3), Marco Gambelli 7 (2/3, 1/3), Keller cedric Ly-lee 5 (2/5, 0/2), Karim abdoul Idrissou 2 (1/2, 0/0), Vincenzo Provenzani 0 (0/0, 0/1), Carlo Balducci 0 (0/1, 0/0), Simone Pontone 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 16 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Stefano BorsatoKeller cedric Ly-lee 7) – Assist: 11 (Uchenna Ani 4)