Monopoli, contagi covid sempre più in calo

Registrati 276 nuovi casi rispetto ai 319 della scorsa settimana. Si accelera sulla seconda dose booster per i fragili

Il tasso d’incidenza arretra di un ulteriore 21,4 per cento nel periodo 9-15 maggio.  Il monitoraggio, infatti, rileva 496,4 nuovi casi ogni 100mila abitanti, rispetto ai 631,5 di sette giorni fa, con una discesa generalizzata su tutto il territorio: 37 comuni su 41 registrano minori contagi.

Anche a Monopoli i contagi sono in costante discesa: negli ultimi 7 giorni si sono registrati 276 nuovi casi rispetto ai 319 della scorsa settimana.

La campagna vaccinale anti-Covid nelle ultime settimane viene alimentata soprattutto dalle quarte dosi riservate a pazienti immunocompromessi, over 80, soggetti dai 60 ai 79 anni con particolari fragilità e ospiti di Rsa. In totale sono stati somministrati 3 milioni e 43.765 vaccini, di cui 1 milione e 122.605 prime dosi, 1 milione e 86.974 seconde, 821.369 terze e 12.817 quarte dosi.

A Bari e provincia, i residenti con più di 5 anni che hanno usufruito di almeno due dosi di vaccino risultano pari a 1 milione e 88.442, mentre dai 12 anni in poi i residenti con tre dosi sono 802.310.

Il livello di copertura è sempre attestato al 92% se si prende in considerazione la fascia più ampia dai 5 anni in su, mentre dai 12 anni la protezione è al 94%.

La copertura rispetto alla terza dose riguarda l’82,1% degli over 12 (82,5% nella città capoluogo), con un’adesione dell’88,1% nel gruppo dai 50 anni in poi e del 95% per gli ultraottantenni. Tra i 12 e i 49 anni, fascia coperta con terza dose al 76%, vi sono ancora ampie possibilità di accedere alla dose “booster”.

A Monopoli sono state somministrate sino ad oggi 118.139 dosi: 43.092 prime dosi (95%), 42.079 dosi (95%), 32.524 terze dosi (83%) e 444 quarte dosi.

L’invito alla popolazione è a completare, senza indugio, il ciclo vaccinale. A seconda delle categorie interessate e della dose (terza o quarta), è possibile vaccinarsi senza prenotazione e senza alcuna attesa negli hub della ASL Bari, nelle farmacie aderenti e, per i soggetti fragili e over 80, dai medici di medicina generale.