Monopoli, al “S. Giacomo” un’area grigia per gestire l’emergenza Covid. Presto anche un servizio per sottoporsi a tamponi molecolari

In attesa del nuovo ospedale Monopoli-Fasano, il nosocomio monopolitano continuerà ad essere ospedale di riferimento della zona. Diversi i nuovi servizi già attivi o in partenza nelle prossime settimane

Nella mattinata di lunedì 19 luglio 2021 il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese, ha incontrato il nuovo Direttore Sanitario dell’ospedale “San Giacomo” di Monopoli, dott. Alessandro Sansonetti.

«Ho voluto incontrare il dott. Sansonetti per dargli il benvenuto a Monopoli e auguragli buon lavoro. Abbiamo davanti a noi un periodo importante con il nuovo ospedale in corso di realizzazione e verso il quale dovremo porre la massima attenzione senza però nel frattempo trascurare il “San Giacomo” che deve fino ad allora continuare ad essere un ospedale di riferimento della zona», afferma il Sindaco Annese.

«A tal proposito il direttore ha anticipato una serie di interventi che saranno attuati nelle prossime settimane. A cominciare dall’attivazione di un’area grigia per gestire l’emergenza Covid19 e non appena arriverà la strumentazione sarà possibile attivare un servizio per sottoporsi a tamponi molecolari. Tale area sarà creata a seguito dello spostamento dello Scap (Servizio di consulenza ambulatoriale pediatrica) nel reparto di Pediatria e della Guardia Medica in un’altra struttura. Inoltre, per quanto riguarda il Pronto Soccorso sarà riattivata l’Unità di Osservazione Breve Intensiva (O.B.I.) per la quale si sta procedendo con l’individuazione di un responsabile. E, infine, sono arrivati i fisioterapisti al fine di assicurare anche questo ulteriore servizio, è stata riattivata l’endoscopia digestiva che dal primo settembre sarà fruibile tutti giorni (attualmente solo due volte a settimana) e da mercoledì 21 luglio è stato attivato l’ambulatorio di cardiologia d’urgenza aggregato al Pronto Soccorso per snellire i tempi di visita soprattutto avente carattere di urgenza», evidenzia Annese.

«Insomma, mentre la realizzazione del nuovo ospedale procede secondo cronoprogramma, occorre garantire tutti i servizi del “San Giacomo” e su questo con il dott. Sansonetti c’è stata subito unità di intenti», conclude il Sindaco di Monopoli.