Monopoli, passaggio del Martelletto nel Rotary

Passaggio del testimone tra il Past President Enzo Cristallo ed l’Incoming President Mariarosa Giangrande

Passaggio di consegne nel Rotary Club Monopoli, questa sera, a Masseria Santa Teresa, dove si è tenuta la cerimonia del “cambio del martelletto”: un vero e proprio martello di legno che il presidente utilizza per dare il rintocco di campana all’inizio di ogni evento. E questa sera il rintocco d’inizio è stato di Enzo Cristallo, cardiologo, che chiude il suo secondo mandato non consecutivo da presidente. Il rintocco di chiusura a mani unite con il Presidente uscente è stato quello di Mariarosa Giangrande, 59 anni, ginecologa dell’Ospedale San Giacomo. Terminato così un anno intenso e svolto in piena pandemia. Nonostante tutto è stato possibile organizzare anche eventi in presenza con il dovuto distanziamento. Difatti il Club di Monopoli ha realizzato più eventi rispetto agli altri Club del Distretto 2120 Puglia e Lucania.- – Come il progetto sullo stemma federiciano cittadino che dovrà culminare con l’erezione di un monumento che sintetizza la ricerca fatta dai rotariani monopolitani. Ultimo evento importante al culmine della stagione estiva ,il 25 giugno u.s. è stata la “Giornata Rotariana della Sicurezza della Vita Umana in Mare ed in Casa ” al Teatro Cittadino Radar di Monopoli che ha avuto come relatori il comandante del Compartimento Marittimo di Monopoli, il TV Adriana Prusciano della Operazione Mare Sicuro, il Dr.Marco Pezzuto anestesista rianimatore dell’AHA , ha trattato le tecniche di salvamento in maniera interattiva con il pubblico ed il Presidente ha spiegato come possono verificarsi le “sincopi da salto termico e da ipotermia”- Il presidente eletto per l’anno 2021-2022, Mariarosa Giangrande sotto il motto “servire per cambiare vite” rilancia l’azione di servizio del club che in tutto il mondo opera da oltre un secolo e in città da 25 anni. La squadra che l’affiancherà in questo nuovo anno rotariano è stata resa nota dal prefetto rotariano, Roberto Campanelli, durante la cerimonia di passaggio del testimone tra presidenti.
Il tocco delle due mani unite dei presidenti ha chiuso la serata.