Procede senza sosta la preparazione atletica dell’AP Monopoli

Intervista a Tommaso Manchisi

La preparazione atletica dell’AP Monopoli procede senza sosta in vista dell’inizio del campionato. L’emergenza sanitaria per ora sembra non aver inciso sullo svolgimento dei campionati dilettantistici e quindi anche di quello di pallacanestro di C Silver, seppur la società rispetterà tutte le norme di prevenzione per evitare il contagio.

Dopo quasi un mese dall’inizio degli allenamenti abbiamo intervistato Tommaso Manchisi.

Ciao Tommy come sono andate queste prime settimane di allenamento con i nuovi compagni?

Abbiamo creato già un ottimo gruppo, sia dentro che fuori dal campo, abbiamo un ottimo rapporto e c’è già grande affiatamento. Al momento stiamo dividendo gli allenamenti in due parti, la parte atletica con il preparatore fisico Sabino Calabretto e la parte tecnico-tattica con coach Romano. Al momento l’impegno è importante e lo stress fisico si sente, ma ci vuole un bel lavoro se si vogliono ottenere i risultati, dobbiamo mettere “benzina nelle gambe”. Posso dire che il lavoro fisico è reso più leggero dal fatto che ci divertiamo molto.

Quasi ogni giorno ci sono novità per quanto riguarda le modalità di svolgimento di campionati ed allenamenti. Per il momento sembra che per i campionati dilettantistici le norme restino invariate. Come la state vivendo?

Per quanto riguarda la questione Covid-19, è tutto in grande punto interrogativo globale. Noi continuiamo a lavorare in maniera professionale, preparandoci per la prima di campionato, in maniera che per metà novembre siamo pronti. Il nostro lo stiamo facendo.

Come procederà nelle prossime settimane la preparazione?

Sicuramente fino all’inizio del campionato alterneremo parte atletica e parte tecnica. C’è un lavoro importante ed abbastanza impegnativo. Durante queste settimane sicuramente affronteremo qualche amichevole per incominciare a vedere sul campo il lavoro che stiamo facendo.