Nuove disposizioni per gli ingressi in Puglia: autosegnalazione e tamponi

Chi viene da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna deve effettuare un tampone entro 48 ore dall’ingresso

Per limitare il contagio, sono previste misure nazionali e regionali che regolano viaggi e rientri nel territorio.

Chiunque faccia ingresso in Italia è tenuto a osservare le misure previste dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 7 agosto 2020 e dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 7 ottobre 2020.

Per viaggiare è inoltre raccomandato consultare la scheda del Paese di interesse su Viaggiare sicuri.

Chi viene da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna deve effettuare un tampone entro 48 ore dall’ingresso. Fino all’esito del test le persone devono osservare l’isolamento fiduciario. Qualunque sia la provenienza, gli ingressi in Puglia sono regolati dall’Ordinanza del presidente della Regione n. 245 del 2020 che prevede l’obbligo di autosegnalazione del proprio arrivo.

Per maggiori informazioni consulta la sezione Coronavirus – Cosa fare