Regionali 2020, i Giovani Democratici sostengono Domenico De Santis e Stefania Cardo

“Con noi questa terra rimane dei pugliesi!”

I Giovani Democratici di Monopoli al fianco di Domenico De Santis e Stefania Cardo in occasione della prossima ormai imminente tornata elettorale per rinnovare il Consiglio Regionale della Puglia.

LA NOTA DEI GD

Noi Giovani Democratici di Monopoli, in vista delle elezioni regionali del 20 e 21 settembre, sosterremo Domenico De Santis e Stefania Cardo.

Riteniamo che questo passaggio politico sia un crocevia fondamentale per il futuro della nostra regione.

Il modello del centro-sinistra pugliese ha permesso alla nostra terra di crescere esponenzialmente nel corso degli ultimi quindici anni. I progressi sul piano del turismo, dell’ambiente, della sanità e delle politiche sociali sono sotto gli occhi di tutti, ragion per cui non possiamo fermarci qui.

Il governo di Michele Emiliano ha reso la Puglia la regione con il più alto tasso di crescita del Sud Italia e per dare continuità a tutto questo i Giovani Democratici daranno il loro pieno appoggio e contributo al progetto del governatore uscente.

Non possiamo permetterci di far tornare la Puglia nell’immobilismo di quindici anni fa, provocato dalla stessa classe politica che adesso si propone come il nuovo che avanza.

Nel quadro di una campagna elettorale che ci vedrà protagonisti, in seguito ad un confronto interno, abbiamo deciso di sostenere la candidatura delle due figure che meglio rappresenteranno le istanze del nostro territorio.

Domenico De Santis, già consigliere politico del Presidente Emiliano, ha avviato da tempo una stretta collaborazione con la comunità dei Giovani Democratici, riuscendo a portare nelle sedi istituzionali le nostre idee e progetti.

Stefania Cardo, consigliera nazionale Acli, rappresenta una importante occasione per la comunità monopolitana di esprimere la preferenza per una donna e per consolidare e rafforzare la base elettorale del centro sinistra, anche in vista delle prossime scadenze amministrative.

Negli ultimi anni si è fatto tanto, crediamo si debba fare ancora molto di più per continuare a dare dignità ed orgoglio ai pugliesi. Con noi questa terra rimane dei pugliesi!