Con 3.200 euro, “Lupo di Mare” potrà finalmente tornare a casa


Motobarca palangaro di Monopoli fermato per sconfinamento in acque croate


Sarebbe stato celebrato, nel primo pomeriggio di oggi, il processo al motobarca palangaro “Lupo di Mare” di Monopoli che, ieri mattina, era stato fermato per sconfinamento in acque croate.

Con una somma di 3.200 euro (comprensiva di spese), il natante potrà finalmente tornare a casa.

Il caso sarebbe stato seguito dal monopolitano Felice Dibello della Naval Service che si sarebbe interfacciato con l’avvocato croato Darko Butigan che, già in diverse occasioni, ha assistito altre imbarcazioni in forze alla marineria monopolitana in caso di sconfinamento in acque croate e che, proprio per questo, ad ottobre 2017 è stato ricevuto a Palazzo di Città dall’allora Sindaco Emilio Romani.

AGGIORNAMENTO delle ore 20 – Intorno alle ore 19:40, “Lupo di Mare” è stato liberato ed ha mollato gli ormeggi per tornare a casa.