ULTIM’ORA – Il Sindaco di Monopoli illustra la nuova Ordinanza Sindacale su orari di apertura, asporto, cimitero e piazze

Tutte le misure previste fino al prossimo 17 maggio 2020

Il Sindaco di Monopoli Angelo Annese, con Ordinanza contingibile e urgente
n. 166 del 29 aprile 2020, ha disciplinato le misure di contenimento del
contagio sull’intero territorio comunale in materia di ristorazione con
asporto, gli orari di vendita al pubblico di esercizi commerciali,
l’apertura del cimitero, la chiusura al pubblico di piazze e aree giochi di
pertinenza comunale al fine di tutelare l’incolumità pubblica ed evitare
assembramenti.

ESERCIZI COMMERCIALI – Sino al prossimo 17 maggio 2020 tutti gli esercizi
commerciali autorizzati ai sensi dei decreti del Presidente del Consiglio
potranno restare aperti al pubblico sino alle ore 19.00; fatto salvo quanto
previsto dall’allegato 5 del DPCM 26 aprile 2020, all’interno degli esercizi
commerciali dovrà accedere un solo componente per nucleo familiare, dotato
di idoneo DPI (mascherina).

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE – Sino al prossimo 17 tutti
i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, compresi bar,
pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, negozi mobili, potranno restare
aperti al pubblico per l’attività di asporto sino alle ore 21.30; fatto
salvo quanto previsto dall’allegato 5 del DPCM 26 aprile 2020, all’interno
degli esercizi pubblici potrà accedere un solo acquirente alla volta per
effettuare l’asporto, dotato di idoneo DPI (mascherina). Anche dopo le 21.30
resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle
norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di
trasporto.

CIMITERO – Sino al 17 maggio il  cimitero resterà aperto al pubblico dalle
ore 07.00 alle ore 14.00, tutti i giorni compresi i festivi; all’interno si
potrà accedere solo con idonei DPI (mascherina).

PIAZZE – Dal 4 maggio e sino al 17 maggio 2020 rimarranno chiuse, per il
tramite di recinzione oppure di nastro bicolore o di transenne laddove
assenti cancelli o recinzioni, le seguenti aree pubbliche: Piazza Vittorio
Emanuele (fatta eccezione per lo stradone centrale), Piazza Sant’Antonio;
Piazza Manzoni; Piazza Falcone e Borsellino; Piazzetta Sacro Cuore;
Piazzetta Sant’Anna; Piazzetta di Via Vecchia Sant’Antonio, Villa Comunale e
tutte quelle aree dove sono presenti giochi per bambini. Le restanti aree
pubbliche, precedentemente chiuse con Ordinanza Sindacale n. 138/2020,
rimarranno aperte a condizione che sia rispettato il rigoroso distanziamento
sociale di almeno un metro e siano evitate forme di assembramento; inoltre,
in dette aree sono vietate anche le attività ricreative quali giochi con le
carte e qualsiasi gioco di squadra.

L’atto non modifica quanto stabilito con Ordinanza Sindacale 162/2020 con
cui è stata disposta la sospensione di tutte le attività di vendita al
pubblico, sia su suolo pubblico che privato, nella giornata di venerdì 1°
maggio 2020, fatta eccezione per le farmacie, le parafarmacie, le edicole e
i tabaccai.