Risultato positivo al tampone il marito di una paziente affetta da coronavirus, già in quarantena in quanto convivente con lei

Nel suo consueto aggiornamento quotidiano per aggiornare sull’emergenza Coronavirus e, sulle condizioni di salute dei pazienti risultati positivi, questa sera, il Sindaco di Monopoli Angelo Annese è tornato ad annunciare un nuovo caso di Coronavirus.

Sarebbe risultato positivo al tampone il marito di una paziente affetta da coronavirus, già in quarantena in quanto convivente con lei.

Buonasera a tutti, cari concittadini.
Stasera torniamo ai nostri consueti aggiornamenti.

🔴 Purtroppo devo comunicarvi la crescita del numero di casi di coronavirus nella nostra città.
È risultato positivo al tampone il marito di una paziente affetta da coronavirus, lui era già in quarantena in quanto convivente con lei.
Adesso effettueranno tamponi ai soggetti che, prima della quarantena, sono entrati in contatto con lui.
Vi tengo aggiornati sugli esiti.

🔴 Vi confermo la proroga della mia ordinanza e quindi che gli esercizi commerciali continueranno a chiudere alle 19 e l’ingresso sarà consentito ad un solo soggetto per nucleo familiare.

🔴 Come già sapete, la questione dell’aumento dei prezzi è da tempo attenzionata direttamente dalla guardia di finanza.
Ho chiesto direttamente ad alcuni gestori i quali mi hanno confermato di aver riscontrato degli aumenti nel settore ortofrutticolo.
Non so se c’è qualcosa di insolito alla base, so soltanto che i controlli continueranno e, se vi sono delle anomalie, verranno fuori.

🔴 Tanti gestori di attività che commercializzano sia beni per neonati e bambini che per adulti, hanno posto alla mia attenzione la loro situazione.
Ho approfondito e vi comunico che possono restare aperti per la vendita dei prodotti consentiti, la vendita di prodotti non consentiti sarà punita col ritiro della licenza.
Vale però la stessa regola di sempre, uscite solo se questi acquisti sono necessari.

🔴 Oggi ho scritto al Presidente Emiliano per richiedergli l’emanazione di un’ordinanza che consenta ai gestori dei lidi di poter iniziare ad eseguire le opere di manutenzione in vista della stagione estiva.

È vero che esiste un grande punto interrogativo su quello che sarà la Nostra vita e la nostra Monopoli post covid, ma è pur vero che io sto cercando di organizzare quello che rientra nelle mie competenze per permettere a Monopoli e ai Monopolitani di ripartire e di farlo nel miglior modo possibile.
Quello che gira intorno all’impresa turistica in generale e balneare, nel particolare, non è un problema di pochi ma è un problema di tanti.
Penso agli imprenditori che hanno investito in queste attività che sono la loro unica fonte di reddito e penso a tutti i lavoratori stagionali che, proprio grazie allo sviluppo turistico, hanno la possibilità di avere un posto di lavoro ed una sicurezza economica.
Questo intero comparto va tutelato e io lo farò.

Vi lascio col mio solito invito, adesso restiamo a casa ma cerchiamo di guardare al futuro, e facciamolo con speranza.