Weekend in agrodolce per l’ASD TT Maurizio Lembo Monopoli

Vince solo la RISTORANTE COZZE NERE in D1

Nell’ultimo weekend di campionato di Febbraio, solo la PUGLIALIMENTARI scendeva in campo in casa, nel campionato di C2, mentre le altre 2 squadre di D1 e la giovanissima D2 giocavano tutte e tre fuori casa, rispettivamente a Mesagne la capolista RISTORANTE COZZE NERE, a Lecce la BLOCK SHAFT ed a Taranto in casa della capolista la ALLIANZ MONOPOLI.

Alle 16 i primi a scendere in campo sono stati i giovanissimi della D2, che andavano a Taranto con tanto entusiasmo e tanta voglia di fare esperienza. Il primo a scendere in campo era proprio il Capitano Enzo Carone, ma contro Di Sabato, ex 4^ cat. c’era ben poco da fare. A seguire Bellantuono perdeva per 3-0 contro Giuseppe Sebastio e l’espero Mario Vipera batteva 3-0 il nostro giovane alfiere Franco Oliva. Tutti i matches sono terminati con le nette vittorie dei tarantini, con Franco Oliva e Gianmarco Albanese (subentrato a Bellantuono contro Giannattasio) che riuscivano in un paio di occasioni a portare gli avversari fino all’11-9.

Alle 17 scendevano in campo i ragazzi della RISTORANTE COZZE NERE, capitanati da Flavio Oliva a Mesagne, alla presenza dell’Arbitro Nazionale Sig. Sergio Fracasso. La compagine brindisina purtroppo priva del suo alfiere Alberto Destino, finito in settimana sotto i ferri del chirurgo modenese. A lui i più sinceri auguri di una pronta guarigione ed un ritorno sui tavoli. Era proprio Oliva ad aprire le danze contro Prudente, come all’andata, ma stavolta la musica era diversa e nonostante una rimonta da 0-2 a 2-2 del nostro capitano, il grande artigiano dei telai si portava a casa un punto pesantissimo. Fortunatamente Gigi Dormio, pur febbricitante, teneva a bada il presidente Simone, apparso da subito molto in palla (3-1). Cosi pure Elia Brescia che vinceva nettamente per 3-0 contro Di Dio. Ma nel 4° incontro Oliva dimostrava che era incappato in una giornata storta e perdeva per 3-0 contro Simone. Sull’onda dell’entusiasmo per l’inaspettato pareggio, i mesagnesi si portavano avanti nel 5° incontro con Prudente per 2-0. Ma Brescia riusciva a mantenere i nervi saldi ed a ribaltare il risultato aggiudicandosi l’incontro al 5° set (3-2) Nel 6° incontro era ancora Dormio a sancire in scioltezza la vittoria con un netto 3-0, che manteneva la nostra squadra in vetta alla classifica.

A Lecce invece la BLOCK SHAFT, scesa in campo in contemporanea, era alla ricerca di preziosi punti salvezza, con il redivivo Scarimbolo. Il Capitano Roberto Campanile disputava una prova superba, mettendo a segno la vittoria contro Latino per 3-1. Ma sia Scarimbolo (molto lontano dalla migliore condizione) che Lillo, perdevano rispettivamente contro Bevilacqua e Pinto per 3-1. Ma Campanile, da vero capitano, riportava i suoi in parità, mettendo a segno il secondo punto contro Bevilacqua, riaccendendo le speranze. Purtroppo Lillo non ripeteva il brillante risultato dell’andata contro Latino e Pinto vinceva nettamente per 3-0 contro Scary Pino, dando il 4-2 finale ai salentini.

Finale di giornata con la PUGLIALIMENTARI che scendeva in campo alle 18.30 contro un Casamassima a caccia di punti, privo per impegni di lavoro del presidentissimo Dell’Omo. Sembrava un compito abbastanza agevole per i nostri ma il giovanissimo Matteo Acito, classe 2007, dava il primo punto per 3-1 in rimonta contro Gerardi. Ciò nonostante, le vittorie di De Laurentis su Carlone per 3-2 e di Lacitignola Brescia per 3-0 su Massaro, riportavano i nostri colori in vantaggio per 2-1. Purtroppo prima Vito de Laurentis perdeva un pò a sorpresa contro Acito per 3-1 (notevolissimi i progressi del ragazzo della ENNIO CRISTOFARO CASAMASSIMA) e poi il nostro capitano Gerardi, incappava anche lui nella seconda sconfitta di giornata, inaspettatamente ma meritatamente a vantaggio di Eligio Massaro con un secco 3-0. A questo punto era la volta di “Laci” incrociare le racchette contro Carlone. Il nostro ragazzo partiva forte andando avanti per 2-0, ma veniva rimontato dal tenace rosso di Capurso, che sta ritornando ai suoi livelli. Con molta determinazione l’alfiere della nostra squadra, si aggiudicava il match per 13-11 al 5° set, mantenendo la nostra compagine al secondo posto dietro la capolista SALENTO HOME.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.