Sotto sequestro il terreno in cui è stata abbandonata un’ingente quantità di rifiuti speciali

 

Nella mattinata odierna, personale della Guardia Costiera appartenente al Nucleo Operativo di Polizia Ambientale di Bari – ha ispezionato l’agro di Monopoli (BA) in Contrada Santo Stefano al fine di identificare il luogo di una presunta discarica a cielo aperto.

Dopo una breve ricerca, i citati militari hanno individuato la zona accertando l’effettiva presenza di un’ingente quantità di rifiuti speciali consistenti in rottami di bidoni metallici (ed alcuni plastici) sporchi ed in parte contenenti ancora rifiuti, posti in abbandono in un  terreno di proprietà privata.

Gli accertamenti hanno permesso di identificare il proprietario del terreno, il proprietario dei rifiuti e chi, di fatto, ha materialmente trasportato gli stessi presso l’area che è stata immediatamente sottoposta a sequestro penale sia per il reato di “deposito incontrollato di rifiuti speciali”, sia per il reato di “deturpamento di bellezze naturali” in quanto l’area oggetto di sequestro risulta tra quelle identificate quale “La piana degli Ulivi Secolari” di Monopoli (BA) per la presenza proprio di tale tipo di vegetazione protetta.

Il responsabile di tale scempio ambientale è stato immediatamente deferito alla locale Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.