Martedì 14 gennaio p.v. alle ore 16,00 presso gli Uffici della Direzione Generale

La Conferenza delle Associazioni per la Difesa delle Strutture Sanitarie Cittadine ha ottenuto un incontro con il Direttore Generale della ASL BA Antonio Sanguedolce, convocato per martedì 14 gennaio p.v. alle ore 16,00 presso gli Uffici della Direzione Generale.

“E’ da tempo che il Comitato – commenta il Coordinatore Angelo Giangrande – desiderava incontrare il dott. Sanguedolce per segnalargli le gravi carenze che stanno vivendo le strutture sanitarie cittadine (Ospedale e Medicina Territoriale)”.

Sarà occasione per segnalare la mancanza di primari in ben 7 strutture complesse su 8 in attività: “infatti ai 5 già mancanti da diversi anni (Ortopedia, Chirurgia, Medicina, Cardiologia, Anestesia e Rianimazione) – spiega Giangrande – si è aggiunta di recente anche la Radiologia e, da ultimo anche la Urologia, ma si citerà anche la carenza di personale nei vari reparti a cominciare dal Pronto Soccorso, ma anche in molti altri reparti (otorino, radiologia, cardiologia, ecc). Per la radiologia, in particolare, si segnalerà che la R.M. è necessario che funzioni a tempo pieno per garantire un maggior numero di esami, specie agli esterni. Ma si parlerà anche delle carenze presso il SIT; il servizio di endocospia digestiva dove non si effettuano più alcuni esami, ecc. Si chiederà, inoltre, che Direzione Sanitaria e Pronto Soccorso, in questi ultimi anni chiamato a sopportare un carico di lavoro maggiore a seguito della chiusura di quelli di Conversano e Fasano, tornino ad essere strutture complesse con un proprio primario. Particolare attenzione sarà dedicata anche alla Medicina Territoriale, nell’ultimo periodo decimata con la soppressione di alcuni servizi”.