La Consigliera Cazzorla: “La sicurezza prima di tutto”

La Consigliera Comunale Giulia Cazzorla (Movimento 5 Stelle Monopoli) annuncia di aver nuovamente interrogato il Sindaco Angelo Annese sui lavori al ponte di viale Aldo Moro e sulla situazione relativa alle altre infrastrutture cittadine.

LA NOTA

Constatando che questa Amministrazione è impegnata con tutte le sue forze tra Piano Casa e luminarie natalizie, mi tocca tornare sui lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza del Ponte di V.le Aldo Moro, lavori deliberati dalla scorsa Amministrazione in data 01 febbraio 2018, su proposta dell’allora Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Annese.

La mia prima interrogazione risale ad agosto 2018, all’indomani del crollo del ponte Morandi a Genova. 

A quella interrogazione, il Sindaco rispose che i lavori sarebbero partiti a settembre 2018 pe terminare a febbraio 2019.

Non avendo riscontrato nulla di quanto promesso, ho protocollato la seconda interrogazione a giugno scorso chiedendo se i detti lavori fossero iniziati e terminati, se l’Amministrazione avesse svolto attività di monitoraggio al fine di individuare gli interventi necessari a rimuovere le condizioni di rischio riscontrate nelle tratte infrastrutturali di propria competenza, se esistesse un elenco di tali criticità, se queste fossero state segnalate al Ministero delle Infrastrutture e se, qualora in seguito alla attività di monitoraggio non fossero state riscontrate ulteriori criticità, tale circostanza fosse stata comunque comunicata al Ministero.

Rispondeva alla interrogazione l’Ass. Pamisano durante il Question Time del 18.06.19 assicurando che la gara sarebbe stata indetta a giorni, che non vi sono ulteriori criticità e di aver chiesto all’Ufficio di fare comunque la comunicazione al Ministero.

Oggi alla luce dei crolli che si stanno verificando a causa del maltempo, e perdurando il ritardo dell’inizio dei lavori al nostro ponte di viale A. Moro, mi trovo costretta a tornare sull’argomento con una terza interrogazione che chiede al Sindaco Angelo Annese cosa stiamo aspettando a mettere in sicurezza questa infrastruttura e se il report su tutte le altre, che il Ministero dei Trasporti voleva sin da agosto 2018, è stato finalmente compilato ed inviato. 

Per Natale, i monopolitani oltre un meraviglioso albero di luci ed il primato della più grande casa di Babbo Natale della Puglia, gradirebbero sicurezza, salute e tranquillità.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE

Via pec comune@pec.comune.monopoli.ba.it     Egr. Sig.

                            Sindaco e

                             Presidente del Consiglio Comunale

                            Comune di Monopoli

INTERROGAZIONE AI SENSI DELL’ART.39 DEL REG. C.C.

Risanamento strutturale cavalcavia della linea ferroviaria – elenco infrastrutture a rischio del Comune di Monopoli e sua comunicazione al Ministero delle Infrastrutture

        La sottoscritta Giulia Cazzorla, Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle di Monopoli, 

premesso

– che con interrogazione a risposta scritta del 21/22.08.2018, si chiedeva al Sindaco, premesso che nella seduta del 1° febbraio 2018 la Giunta Comunale, su proposta dell’allora Assessore ai Lavori Pubblici, oggi Sindaco, Angelo Annese, deliberò di approvare il progetto esecutivo redatto dall’ing. Vitantonio Mongelli, relativo ai lavori al risanamento strutturale del cavalcavia posto al Km. 688 + 158 della linea ferroviaria Bari-Lecce (tratta Polignano a Mare-Monopoli), meglio conosciuto dai cittadini come “I Ponti”,  per un importo complessivo di € 170.000;

– che tale intervento veniva segnalato dalla società RFI, con nota prot. com. n. 49436 del 13.09.2016, a seguito di sopralluogo eseguito da propri tecnici, i quali verificavano lo stato di degrado del detto cavalcavia invitando il Comune di Monopoli, proprietario della infrastruttura stradale, all’esecuzione dei lavori necessari;

– che, nonostante il tecnico incaricato Ing. Vitantonio Mongelli, cui era stato corrisposto un compenso professionale di € 15.000,00, avesse individuato il cattivo stato di conservazione di molti degli elementi costruttivi del manufatto di scavalco dovuto alla infiltrazione di copiose acque piovane dall’estradosso del manufatto, a causa della quale si è venuta a creare una situazione di diffuso degrado della soletta e di tutti i suoi elementi costruttivi ed  individuato gli interventi da realizzare alle varie parti per ovviare a ciò e migliorare le varie parti del manufatto di scavalco;

– premesso ancora che, al 18 agosto 2018 i lavori non risultavano eseguiti, come si evinceva dalle fotografie scattate in pari data, chiedeva a) il motivo per cui, a distanza di oltre sette mesi dalla delibera di Giunta n.20 del 01.02.2018, l’Amministrazione non vi avesse dato seguito e b) se l’Amministrazione avesse voluto adottare a brevissimo termine una iniziativa volta alla risoluzione della problematica evidenziata, al fine di eliminare situazioni di pericolo per la incolumità di chiunque transiti per il cavalcavia di Viale Aldo Moro;

– che, anche alla luce dei tragici fatti di Genova, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti aveva chiesto ai Comuni di comunicare, entro il 30 agosto 2018, gli interventi necessari a rimuovere le condizioni di rischio riscontrate nelle tratte infrastrutturali di competenza, corredando le predette segnalazioni di adeguate attestazioni tecniche, verbali di sopralluogo, ecc. ed indicazioni di priorità, nonché la stima indicativa dei relativi costi;

– che il Comune di Monopoli, con missiva del 23.08.2018, prot. n.0049787 a firma del Dirigente A.O.III Ing. Angela Pinto, segnalava al Ministero delle Infrastrutture, Provveditorato Interregionale per le OO.PP. per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata “lo stato di degrado strutturale del cavalca-ferrovia posto al Km 688+158 della linea ferroviaria BA-LE, tratta Polignano a Mare – Monopoli, per il quale questo ente ha predisposto progetto di risanamento strutturale dell’importo complessivo di € 170.000 del quale si allega relazione generale. Questo Ente si riserva di comunicare ulteriori criticità che dovessero emergere dalle attività di monitoraggio, stante l’impossibilità oggettiva di effettuare un monitoraggio completo entro il 30 agosto.”

– che con comunicato stampa del 03.09.2018 il Sindaco Angelo Annese, in relazione alla interrogazione presentata, rispondeva che “Ancora prima dei fatti di Genova, avevamo pensato al consolidamento del ponte. Ringrazio il M5S per la sollecitazione all’avvio dei lavori e, dopo aver sentito l’assessore ai Lavori Pubblici Gianni Palmisano, posso confermare (come faremo in consiglio comunale) che i lavori partiranno entro l’anno»;

– che con successiva interrogazione del 08.06.2019, stante l’apparente identica situazione dell’anno precedente, si chiedeva al Sindaco a) se i lavori al cavalca-ferrovia posto al Km 688+158 della linea ferroviaria BA-LE, tratta Polignano a Mare – Monopoli, per il quale questo ente ha predisposto progetto di risanamento strutturale dell’importo complessivo di € 170.000, fossero stati avviati, come assicurato, entro il 2018 e conclusi entro il mese di febbraio 2019 come da previsioni; b) se l’Amministrazione avesse svolto attività di monitoraggio al fine di individuare gli interventi necessari a rimuovere le condizioni di rischio riscontrate nelle tratte infrastrutturali di propria competenza, se esistesse un elenco di tali criticità e se queste fossero state segnalate al Ministero delle Infrastrutture corredate di adeguate attestazioni tecniche, verbali di sopralluogo, ecc. ed indicazioni di priorità, nonché della stima indicativa dei relativi costi e c) se, qualora in seguito alla attività di monitoraggio non fossero state riscontrate ulteriori criticità, tale circostanza fosse stata comunque comunicata al Ministero;

– che a questa seconda interrogazione rispondeva l’Assessore Palmisano durante il Question Time del 18.06.2019 adducendo un ritardo dovuto dapprima al reperimento di ulteriori fondi per € 50.000,00 a causa di successive prescrizioni da parte dell’Enel e di RFI e poi al blocco della piattaforma EmPulia, assicurando però che “ in questi giorni partirà la gara” che “da parte dell’ufficio tecnico c’è stato un costante monitoraggio di quel cavalcavia” ed infine che dall’Ufficio Tecnico gli era stato riferito che l’elenco definitivo al Ministero non è stato inviato, “però loro non hanno ravvisato criticità di altri cavalcavia, anche perché sul territorio di Monopoli insistono una serie di cavalcavia e ponti che non sono di competenza nostra ma dell’Anas. Quindi nei prossimi giorni l’ufficio tecnico dovrebbe provvedere a fare questa comunicazione, ma criticità non ce sono; l’unico ponte critico era questo qui.” ma che “però ho chiesto all’ufficio di fare comunque la comunicazione al Ministero così siamo tutti tranquilli e sereni.

Ciò premesso, ai sensi dell’art.39 Reg. Com.

CHIEDE

Al Signor Sindaco, nella sua qualità di soggetto obbligato:

  1. a) di sapere se successivamente al Consiglio Comunale del 18.06.2019 è stata effettuata la gara per l’affidamento dei lavori al cavalcavia posto al Km. 688 + 158 della linea ferroviaria Bari-Lecce (tratta Polignano a Mare-Monopoli), meglio conosciuto dai cittadini come “I Ponti”;
  1. b) di conoscere gli esiti della gara, l’importo di aggiudicazione nonché la data di inizio dei lavori e di fine lavori;
  1. c) di sapere in quale modo l’Ufficio Tecnico ha monitorato la stabilità del Ponte e con quali strumenti tecnici;
  1. d) di sapere se e in che data è stata effettuata la comunicazione al Ministero dei Trasporti con la quale si è evidenziata l’assenza di ulteriori criticità alle infrastrutture di competenza comunale oltre il ponte de quo.

Monopoli, 26 novembre 2019

                                Giulia Cazzorla

                            Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle