Per la prima volta, in gara, anche una donna


I fratelli Amodio vincono il 1° Palio dei Gozzi – Città di Monopoli


Anche quest’anno, nell’ambito degli appuntamenti del cartellone “Sulle vie del mare”, la suggestiva cornice offerta dall’antico Porto di Monopoli ha fatto da sfondo alla quarta edizione de “Il Palio dei Gozzi – Città di Monopoli”, sfida remiera sui gozzi che, questa mattina, ha visto la partecipazione di ben sette equipaggi.

A creare la giusta dose di suspense in attesa dell’attesissimo evento, l’esibizione degli sbandieratori del Gruppo Corteo Storico di Monopoli, guidato dal Presidente Federico Ostuni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dalla balconata dello storico Palazzo Martinelli si sono affacciati sullo specchio acqueo imbandierato per l’occasione i presentatori Antonella D’Alessandro e Tony Semeraro e, il T.V. (CP) Adriana Prusciano (Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Monopoli), l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci, il Consigliere Comunale con delega all’agricoltura Giovanni Martellotta ed il Presidente della Pro Loco “Perla di Puglia” – Monopoli Francesco Barnabò che hanno rivolto un “in bocca al lupo” ai partecipanti, in attesa dello sparo di inizio gara del Cerimoniere del Comune di Monopoli, l’Ispettore  Superiore Michele Lafronza (agente di Polizia Locale).

Dopo un unico giro di boa, il primo equipaggio a tagliare il traguardo è stato quello dei fratelli Piero e Antonello Amodio (già vincitori della prima edizione della manifestazione nel 2016) con il gozzo “L’isola che non c’è”. Arrivati secondi, i juniores Vincenzo Lafronza e Francesco Damasco (già vincitori della scorsa edizione della manifestazione nel 2018) di “Vini e panini”, seguiti dall’equipaggio “Piazzetta 10” composto da padre e figlio: Saverio (già vincitore dell’edizione 2017 della manifestazione con Vincenzo Tropiano) con e Alessandro Corallo. Infine, in ordine di arrivo, gli equipaggi “Sabù” con Francesco Sorino e Antonio Comes, “Garibaldi” con i coniugi Cosimo Lafronza e Mariagrazia Minoia, “Meat Amore” con Antonio e Vittorio Leoci (rispettivamente padre e figlio) ed infine i fratelli Onofrio e Francesco Centomani a bordo del gozzo “Komera”.

Per la prima volta, in gara, tra i “Gladiatori di Nettuno” che, in un’unica batteria, si sono sfidati a colpi di remi su un percorso di circa 700 metri,  anche una donna: Mariagrazia Minoia, premiata con una targa dalla Vice-Presidente della CNA Monopoli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le premiazioni si sono tenute sullo scalo di alaggio di Cala Porto Vecchio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La manifestazione è proseguita con escursioni sui gozzi, i Mercatini dell’artigianato ed il Mercatino agroalimentare – Campagna Amica” a cura della Coldiretti.