“Non ci arrendiamo e siamo pronti a difendere i ceti deboli della nostra città dai soprusi di una Regione che ha invalidato la nostra Delibera Comunale”

Nella nota che vi riportiamo integralmente qui di seguito, i Consiglieri Comunali Giuseppe Campanelli, Vincenzo Laneve, Franco Leggiero e Antonio Rotondo (Lega di Monopoli) replicano nuovamente al Consigliere Comunale d’opposizione Angelo Papio (Manisporche) in merito al Piano Casa.

Il Consigliere Papio, nei giorni scorsi, ha pubblicato esternazioni sulla questione Piano Casa alle quali abbiamo già risposto, ma che necessitano oggi di una nuova, chiara risposta al suo ultimo appello rivoltoci, quello di tornare in Consiglio Comunale per rivedere la Delibera già approvata e discuterne ed approvarne una riveduta e corretta. Lei Consigliere Papio ci ha sfidato a tornare in Consiglio e ci ha definiti “moschettieri della Lega”. Ebbene proprio i quattro “moschettieri”, con lo stesso spirito degli originali del romanzo di Dumas che lottavano contro il potere e le ingiustizie del XVII Secolo, anche noi non ci arrendiamo e siamo pronti a difendere i ceti deboli della nostra città dai soprusi di una Regione che, con l’emendamento dello scorso luglio, ha invalidato la nostra Delibera Comunale. Quest’ultima infatti avrebbe colto l’opportunità di questo Piano Casa, chiedendo in cambio oneri straordinari di urbanizzazione per la realizzazione di Case Popolari. Ebbene la Regione ci ha tolto questa possibilità? Allora torniamo in aula, come chiede lei è ridiscutiamo insieme, maggioranza e minoranza, qua l’è la scelta migliore alla luce di questa nuova normativa regionale. Nel frattempo, e qui ci rivolgiamo al nostro Sindaco, non abbandoniamo la possibilità di promuovere opportune azioni presso l’Ente Regionale, finanche attraverso la nostra avvocatura comunale, al fine di mettere in discussione quel l’emendamento. Lei Sindaco può e deve farsi carico di tutte le azioni possibili presso la Regione affinché si salvi la nostra idea di realizzazione di case popolari a carico di chi costruirà con Piani Casa nella nostra città. Ma parallelamente a queste azioni istituzionali che auspichiamo, ora rivolgiamo noi a lei la domanda Consigliere Papio: è davvero pronto a venire in aula consiliare a ridiscutere con noi una nuova Delibera sul Piano Casa?

I Consiglieri della Lega                               

Campanelli Giuseppe

Laneve Vincenzo

Leggiero Francesco

Rotondo Antonio