L’Assessore Iaia commenta l’andamento della stagione turistica: «Continua il trend positivo»

Secondi i dati diffusi dalla Regione Puglia l’estate turistica 2019 ha fatto registrare un incremento del 3% per gli arrivi e del 4% per le presenze (pernottamenti) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In particolare, si registra un incremento rilevante a Bari e lungo la costa.

«I primi dati derivanti sulle trasmissioni dati spot di un campione del 75% delle 7.000 strutture ricettive iscritte al database regionale (e che ricoprono l’85% dei posti letto) sono positivi per l’intera regione ma soprattutto per alcune zone, tra cui la nostra – osserva l’Assessore al Turismo e Sport del Comune di Monopoli Cristian Iaia (Monopoli al Centro), commentando l’andamento della stagione turistica – È ipotizzabile che Monopoli e tutta la costa dei trulli abbiano fatto registrare un incremento superiore alla media regionale».

«È la conferma di ciò che pensavamo e che sicuramente nei prossimi mesi sarà certificato dai dati ufficiali. Già nelle scorse settimane il Codacons aveva attribuito alla Puglia il primato di “meta turistica preferita dagli italiani per l’estate 2019”, scelta dal 21% delle famiglie; poi, era seguita un’analisi di Federalberghi Puglia che aveva indicato Monopoli e Polignano a Mare tra i comuni dai quali giungevano notizie molto positive. Ora siamo di fronte ai primi dati reali, seppur parziali, diffusi in questi giorni dall’Assessorato regionale al Turismo che confermano questo trend crescente – prosegue Iaia, aggiungendo – Quella di Monopoli è una crescita che continua dal 2012 e che ha portato quasi a triplicare gli arrivi in pochi anni. Solo nel 2018 gli arrivi turistici nella Città di Monopoli sono aumentati del +23,61% e le presenze del +25,90% con un incremento significativo tra gli stranieri. E per il 2019 si va verso una riconferma di questa tendenza».

«Tra qualche mese – conclude l’Assessore – tireremo le somme di questa stagione estiva, ma nel frattempo dobbiamo già pensare alla prossima stagione al fine di non farci trovare impreparati. Dobbiamo puntare a potenziare servizi per i turisti ma anche per i cittadini affinché alla crescita turistica possa accompagnarsi una migliore accoglienza per chi decide di trascorrere un periodo di ferie in città e una migliore vivibilità per i residenti. Un percorso che faremo insieme alle associazioni di categoria e agli operatori turistici che sono i veri protagonisti di questa crescita di Monopoli, senza dimenticare la centralità dei cittadini e, quindi dei residenti, perché un centro storico senza anima perde la sua autenticità. La storia e le tradizioni non vanno cancellate».