Dom. Dic 15th, 2019

The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione

GIORNALE E WEBTV NEWS. notizie h24, 7 giorni su 7. "Scrivere" è sempre nascondere qualcosa in modo che poi venga scoperto (Italo Calvino)

Mitigazione rischio idraulico, due progetti candidati a finanziamento per il Comune di Monopoli

Per contrada Lamandia e contrada Losciale

Con Delibere n. 174 e n. 177 del 13 agosto 2019 la Giunta Comunale di Monopoli ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica delle opere per la mitigazione del rischio idraulico in contrada Lamandia con un quadro economico degli interventi pari a € 2.340.000,00 e contrada Losciale con un quadro economico degli interventi pari a € 5.150.000,00.

Gli interventi strutturali progettati consentono di ridurre la pericolosità idraulica nelle aree di confine con i corsi d’acqua episodici che attraversano il territorio costiero.

In particolare, in contrada Lamandia gli interventi strutturali previsti sono finalizzati alla realizzazione e adeguamento di tre rami di canali, mentre in contrada Losciale gli interventi strutturali previsti sono finalizzati alla realizzazione di un nuovo canale da valle verso monte parallelo all’attuale canale Pantanelli.

Le opere progettate danno un significativo impulso al raggiungimento degli obiettivi di gestione del rischio di alluvioni richiamati nella Direttiva 2007/60/CE e nel D.Lgs. 49/2010.

«Si tratta di due interventi fondamentali per la mitigazione del rischio idrogeologico nel territorio comunale per i quali il Comune di Monopoli si è dotato di un progetto di fattibilità. Ora tutta la documentazione è stata trasmessa alla Regione Puglia per l’eventuale assegnazione dei finanziamenti necessari alla redazione dei successivi livelli di progettazione ed alla realizzazione degli interventi. Infatti, ai sensi del D. Lgs. n.91 e 133 del 2014 gli interventi di mitigazione del rischio idraulico vengono finanziati dalla Regione Puglia», afferma l’Assessore alle Politiche per l’intercettazione dei finanziamenti comunitari Angela Pennetti.