“Una sorta di lutto del buon senso”


Chiuso il fossato di via Cadorna


In merito alla chiusura del fossato di via Cadorna per il mancato ottenimento del patrocinio da parte del Comune di Monopoli per l’iniziativa “Arti Millenarie… nel Fossato”, che si sarebbe dovuta tenere per stasera (18 agosto 2019) alle ore 18, non è tardata ad arrivare una precisazione da parte dell’Associazione “Quadrosfera” e del suo Presidente e fondatore Pietro Brescia: “Più che l’Associazione di cui io sono il Presidente e Fondatore – spiega – è Pietro Brescia che non apre. Non è l’Associazione. Io curo il Fossato da volontario cittadino, non da Associazione, che comunque rimane colei che ha chiesto il Patrocinio“.

Così, si è pensato di passare all’azione.

“Diciamo che più che protesta è una sorta di lutto del buon senso. Come colui che ha lottato per farlo riaprire e lo cura da volontario – spiega Pietro Brescia in un commento sulla pagina Facebook della nostra redazione di “The Monopoli Times” – Mi aspettavo una considerazione diversa, visto che si trattava di un evento oltre che gratuito, di una bellezza e spiritualità che avrebbe dato ancora più lustro a questo luogo splendido. In fondo, si doveva solo donare alla città e a chi partecipava, cultura, arte e benessere, in un contesto mai più azzeccato. Non è stato capito, probabilmente, o forse Brescia è un cognome che non piace, visto i precedenti episodi di boicottaggio del comune. Pazienza. Noi andiamo avanti. Non certo mi ferma un mancato patrocinio. Ci ha perso la città, il turismo e la cultura. Io rimango lo stesso è più deciso di prima”.